Acquista la Playstation 4 a 9 euro pesandola come verdura/ Ci riesce, ma poi ne vuole un’altra: arrestato

Acquista la Playstation 4 a 9 euro pesandola come verdura/ Ci riesce, ma poi ne vuole un’altra: arrestato

30.01.2019, agg. alle 16:20 - Davide Giancristofaro Alberti
Acquista PS4 come verdura
Una Ps4 (web)

Pagare una Playstation 4 facendola risultare come verdura. E’ accaduto realmente, in Francia, e la vicenda ha come protagonista il 19enne Adel, una sorta di genio dei tempi moderni, forse più un cialtrone ingenuo a dire il vero, che stava quasi per riuscire in un’impresa impossibile. Entrato nel centro commerciale di Montbeliard, una cittadina di circa 27mila abitanti situata nei pressi del confine con la Svizzera, ha studiato e poi portato a termine il proprio piano diabolico. Appena varcate le porte del centro si è recato presso il reparto dell’elettronica dove ha preso dagli scaffali una Playstation 4, la fortunata console di casa Sony. A quel punto, invece di dirigersi verso le casse per pagare normalmente, ha effettuato una deviazione sul percorso, recandosi verso il reparto frutta e verdura. Qui non si capisce bene cosa sia successo, fatto sta che Adel dovrebbe aver pesato la console stessa (come se fossero delle patate), per poi applicare sulla scatola lo scontrino della verdura, con un prezzo di 9.29 euro.

ACQUISTA LA PLAYSTATION 4 A 9 EURO PESANDOLA COME VERDURA

A quel punto, come se nulla fosse, Adel si è recato alle casse automatiche, quelle prive di cassiere per intenderci, ed ha fatto passare la sua Playstation 4. Senza insospettire nessuno, il 19enne ha pagato quanto doveva, ha messo la console sul carrello, e si è quindi allontanato, dirigendosi verso casa. Peccato però che Adel non si sia accontentato del furto realizzato, ma abbia deciso di tornare il giorno dopo al supermercato, visto che la console del giorno prima l’aveva già rivenduta a 100 euro. Convinto di poter rifare agilmente la truffa precedente, Adel si è quindi recato nel reparto verdura, peccato però che sul più bello sia intervenuto il personale di sicurezza del negozio che ha appunto fermato il malintenzionato. Il ragazzo francese è stato arrestato e condannato a quattro mesi di prigione con la condizionale, perdendo inoltre il diritto di voto per i prossimi 5 anni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA