Il citofono intelligente al Ces 2019/ Suonano e puoi rispondere comodamente seduto dallo smartphone

Al Ces 2019 è stato presentato anche il citofono intelligente che permette di rispondere direttamente dallo smartphone. Tutte le novità

08.01.2019 - Matteo Fantozzi
Il citofono intelligente al Ces 2019

Al Ces 2019 è stato presentato anche il citofono intelligente che permette di rispondere direttamente dallo smartphone. Il prodotto è di Netatmo ed è compatibile sia con Apple HomeKit che con Siri. Pensate davvero se suonassero al campanello del citofono e potreste rispondere tranquillamente anche da sdraiati sul letto. Un passo in avanti tecnologico che sicuramente si allinea con le tante novità viste a Las Vegas dove si è tenuto il Consumer Electronics Show 2019. La fiera quest’anno è stata dedicata in particolare al settore dei dispositivi per la casa con la Apple che nonostante la sua assenza ha lavorato con molta pubblicità indiretta per promuovere proprio la sua Apple HomeKit. Anche la Samsung si è mossa sull’ambiente casa con le nuove Smart Tv che hanno mostrato finalmente la presenza di iTunes Movies e Airplay 2 che segnano la nuova era con le armi deposte contro la Apple.

Il citofono intelligente al Ces 2019: come funziona?

Come funziona il citofono intelligente che Netatmo ha presentato al Ces 2019 a Las Vegas? Si tratta di un’implemento alle funzionalità del nostro smartphone che collegato al wi-fi del campanello intelligente permetterà di rispondere direttamente dal nostro cellulare per aprire il portone di casa. Inoltre Netatmo grazie alla videocamera Full Hd integrata, con un angolo di visione di 160°, ci permetterà tramite lo smartphone di vedere il volto in qualsiasi condizione di luce. Al buio infatti sarà importante il sistema a infrarossi e il supporto all’HDR. Questa sorta di videochiamata sarà gestita dall’applicazione Netatmo Security scaricabile sia per Android che per iOs. Le immagini saranno poi salvate automaticamente su una memoria esterna microSD per eventuali problemi e per poi effettuare una seconda visione anche in futuro di quanto accaduto al citofono.



© RIPRODUZIONE RISERVATA