Update Windows 10 peggiora performance videogame/ Microsoft ammette errore e rimedia

Update di Windows 10 peggiora le performance grafiche dei videogame: Microsoft ammette l’errore nell’aggiornamento del 1° marzo e corre ai ripari

08.03.2019 - Raffaele Graziano Flore
Windows 10
Windows 10 (Web, 2019)

Un update recente di Windows 10 peggiore le performance grafiche di alcuni videogiochi: nelle ultime ore è arrivata da parte della stessa Microsoft l’ammissione di un errore che sta creando non pochi grattacapi a molti utenti, secondo i quali la nuova versione del sistema operativo della multinazionale con sede a Redmond (Washington) inficerebbe persino la sensibilità del puntatore del mouse quando questo viene utilizzato per determinati giochi, tra cui “Call od Duty: Modern Warfare” e anche “Destiny 2”. Ma è soprattutto dal punto di vista della fluidità grafica e del frame rate (sceso anche a soli 60 Fps) che l’ultimo aggiornamento di Windows 10 pare abbia fatto danni, abbassando notevolmente la qualità e indipendentemente dalla scheda grafica montata sul proprio personal computer.

IL “PASTICCIO” DELL’UPDATE DI WINDOWS 10

A dire la verità, nonostante dai vertici di Microsoft sia arrivata una ammissione del proprio errore, va detto che non tutti i possessori dei suddetti titoli hanno riscontrato dei problemi con la versione del sistema operativo che è stata rilasciata solamente lo scorso 1° marzo. A essere finita nel mirino dei videogiocatori è l’update che va sotto il nome di “KB4482887 – OS Build 17763.348”: tuttavia, come consigliato da alcuni esperti, questo aggiornamento va disinstallato solamente se si sono riscontrati effettivamente dei problemi con alcuni titoli videoludici, in caso contrario può essere tranquillamente mantenuto. Coloro che invece si sono lamentati invece attendono ancora una soluzione dato che nella sezione di supporto dedicata a Windows 10 il problema è stato più volte segnalato ma non figura nei thread ancora nessuna soluzione. Comunque a breve Microsoft rilascerà un ennesimo update (su cui già sta lavorando) e che dovrebbe mettere una pezza a questo piccolo pasticcio nel più breve tempo possibile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA