Ilaria Capua minacciata di morte e violenze/ Lei twitta: “Bloccate il mio profilo”

- Alessandro Nidi

Ilaria Capua minacciata di morte e di violenza, insultata e offesa sui social media. I consigli degli utenti: “Non si limiti a segnalare, denunci!”

ilaria capua 2017 lapresse 640x300
Ilaria Capua (Foto: LaPresse)

Ilaria Capua, direttrice dell’UF One Health Center dell’Università della Florida, ha rivelato sul proprio profilo Twitter di avere subìto minacce via social. L’esperta ha infatti dichiarato senza alcun ricorso alla retorica di avere vissuto un’esperienza negativa, giungendo a una richiesta del tutto esplicita: “Vorrei chiedere a chi mi insulta, mi minaccia di morte o di violenze, oppure ancora, mi offende – di silenziare o bloccare il mio profilo così siamo tutti più contenti”.

Una rivelazione choc, che ha subito creato subbuglio sugli spazi virtuali del social media sopra menzionato, dove finora sono giunti oltre 2.300 mi piace e centinaia di retweet. Non si tratta, peraltro, di un unicum nel mondo della scienza, purtroppo: nell’ultimo anno e mezzo sono stati numerosi i virologi e i colleghi della dottoressa Capua che hanno ricevuto messaggi irripetibili da parte di utenti sul web, tanto che alcuni di loro non solo hanno dovuto chiedere aiuto alle forze dell’ordine, ma addirittura sono stati messi sotto scorta, come nel caso di Matteo Bassetti, direttore della clinica di Malattie infettive del policlinico “San Martino” di Genova.

ILARIA CAPUA MINACCIATA DI MORTE: LA SOLIDARIETÀ DEL MONDO SOCIAL

Le offese, gli insulti e le minacce di violenza e di morte ai danni di Ilaria Capua stanno generando un gran parlare su Twitter, dove alcuni utenti hanno risposto all’esperta per incoraggiarla e schierarsi dalla sua parte. Ecco un esempio: “Il problema è che in Italia, soprattutto con il governo in carica, che ha approvato misure che neanche nel ventennio del secolo scorso, qualsiasi cosa si è radicalizzata, quindi ogni posizione possibile è diventata binaria, senza nessuna possibilità di confronto”.

Oppure: Tutta la mia solidarietà. Non si limiti a segnalare e bloccare: raccolga tutte le minacce e denunci. Certa gente non comprende la sua inciviltà fino a quando non si trova davanti ad un giudice: se non paga mai le conseguenze, dopo di lei lo faranno con un altro, e un altro ancora”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA