Incendio Notre Dame non è stato doloso/ Sigaretta o guasto elettrico: è negligenza

- Niccolò Magnani

Incendio Notre Dame non è stato doloso: no attentato, “solo” negligenza. Possibile sigaretta spenta male o cortocircuito tra le campane: i risultati della prima indagine

notre dame incendio sera lapresse 2019
La Cattedrale di Notre-Dame in fiamme (LaPresse)

Il tremendo incendio avvenuto nella Cattedrale di Parigi Notre Dame dello scorso 15 aprile 2019 non è stato doloso, ma la colpa d’origine sarebbe la banale ma gravissima negligenza: secondo i primi elementi raccolti dall’inchiesta preliminare della Procura di Parigi, una sigaretta o un guasto elettrico sarebbero le possibili cause del rogo divampato che ha distrutto il tetto e la guglia centrale della Cattedrale gotica tra le più belle e frequentate al mondo. «Nessun elemento permette di avvalorare l’ipotesi di origine dolosa o criminale» si è scoperto nei primi risultati dell’inchiesta sull’incendio che sfigurato una parte consistente della cattedrale di Notre Dame. A specifica domanda dei cronisti in merito alle cause possibili dietro il tremendo incendio che ha disintegrato il tetto della storica basilica cristiana, i procuratori hanno individuato in una possibile sigaretta spenta male o peggio in un cortocircuito dell’impianto elettrico elementi “plausibili” per determinare un incendio di quelle proporzioni.

INCENDIO NOTRE DAME: SI INDAGA PER NEGLIGENZA

Una volta finita l’inchiesta preliminare con tali risultati, la Procura di Parigi ha affidato il proseguimento delle indagini a 3 magistrati che dispongono maggiori prerogative ai fini dell’intera inchiesta sull’incendio di Notre Dame. Nessun attentato e nessun progetto criminale: per la Francia non ci sono piste degne di essere seguite sul fronte terrorismo, ma dai primi risultati è chiaro come il quadro delle probabilità si avvicina assai di più alla fatale negligenza piuttosto che al progetto di origine criminale. Secondo quanto riportato nei giorni scorsi dai media francesi, l’ipotesi del cortocircuito in particolare si avvarrebbe di altri elementi presenti: potrebbe essere intervenuto un cortocircuito (ancora da chiarire nei termini, ndr) all’interno dei collegamenti elettrici tra le due campane della cattedrale, azionati durante il restauro della campana principale nel 2012. Come sottolinea Open, quel collegamento elettrico temporaneo non sarebbe mai stati sostituito con un impianto definitivo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA