INCENDIO SANTU LUSSURGIU E BONARCADO/ Case evacuate, famiglia intrappolata

- Alessandro Nidi

Devastante incendio fra Santu Lussurgiu e Bonarcado: nuovo bollettino da bollino rosso della Protezione Civile per la giornata di domani

incendio_portogallo_fiamme_bosco_pompieri_lapresse_2017
Immagine di repertorio

Nuovi aggiornamenti sull’incendio che si sta propagano tra Santu Lussurgiu e Bonarcado, in provincia di Oristano: le case più vicine al rogo sono state precauzionalmente evacuate e le autorità comunali hanno disposto che gli sfollati vengano ospitati nei locali della palestra delle ex scuole medie. Intanto, i Canadair stanno lanciando acqua a bassa quota attorno alle abitazioni, mentre “Link Oristano” segnala che si sono vissuti istanti di paura per una famiglia rimasta intrappolata tra le fiamme.

Nel frattempo, è stato prorogato anche per la giornata di domenica 25 luglio il rischio incendi in Sardegna. Con un nuovo bollettino, la Protezione Civile regionale ha lanciato un altro preallarme di pericolo “estremo” per la Gallura e parte del Nuorese, l’Oristanese e il Medio Campidano. Codice arancione, invece, per il Cagliaritano e per la restante porzione del territorio isolano. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

INCENDIO DEVASTANTE TRA BONARCADO E SANTU LUSSURGIU

Un devastante incendio tra Bonarcado e Santu Lussurgiu è divampato nella giornata di oggi, sabato 24 luglio 2021, travolgendo le campagne del Montiferru, nell’Oristanese. Come riportano le principali agenzie di stampa nazionale, il rogo ha preso il via nella mattinata a causa delle temperature estive decisamente elevate, con picchi superiori ai 40 gradi. Inoltre, le raffiche di vento stanno contribuendo ad alimentare le fiamme, che si propagano senza soluzione di continuità, nonostante l’intervento dei vigili del fuoco, dei volontari e del corpo forestale.

Al fine di porre un argine al fuoco, che si è pericolosamente appropinquato alla strada provinciale, le forze dell’ordine hanno precauzionalmente inteso deviare il traffico, mentre gli elicotteri regionali e due Canadair stanno gettando acqua dall’alto nel tentativo di sedare l’incendio. L’intervento coinvolge anche le aree agresti campagne di Usellus, sempre nell’Oristanese, e sono in arrivo anche altri due Canadair. Al momento non si registrano danni o feriti, ma la soglia d’attenzione rimane molto alta, in quanto l’intera giornata è da bollino rosso, come indica il bollettino della Protezione Civile sarda.

INCENDIO FRA SANTU LUSSURGIU E BONARCADO: SARDEGNA IN FIAMME

Secondo gli ultimi aggiornamenti, riportati dal portale telematico “Link Oristano”, alcuni timori riguardano le aziende agricole presenti nell’area interessata dall’incendio tra Santu Lussurgiu e Bonarcado. Fino a questo momento non sono state raggiunte dalle fiamme, ma non si esclude un’evoluzione negativa del fenomeno in tal senso. Oltre agli aiuti forniti da elicotteri e Canadair, molto sta facendo anche il plotone di mezzi e uomini impiegato via terra.

Inoltre, è stata richiesta la disponibilità di cisterne per il trasporto dell’acqua, mentre in queste ore una densa e impressionante nube di fumo si staglia nei cieli che sovrastano Santu Lussurgiu. Le parole del sindaco Diego Loi, raccolte proprio dalla testata sopra menzionata, rappresentano al meglio la situazione, perlomeno a livello vernale: “Un disastro e temiamo che non sia ancora finita, temiamo che si arrivi al peggio. Serve il dispiegamento massimo di tutti i mezzi, al fine di evitare che si verifichino danni irreparabili”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA