Incidenti stradali: 24enne morto a Napoli/ Panda contro guardrail, impatto fatale

- Davide Giancristofaro Alberti

Incidenti stradali: 24enne morto a Napoli, l’auto che guidava, una Fiat Panda, si è scontrata contro un guardrail. Morto anche un 80enne

incidente_stradale_1_2018
LaPresse

Sono molti gli incidenti stradali verificatisi in queste ore in Italia, e ancora una volta, diversi sono quelli mortali. L’ultimo episodio ci giunge da Napoli, precisamente da Volla, nell’hinterland del capoluogo campano. La vittima si chiamava Antonio Ruggiero, un ragazzo di 24 anni deceduto a seguito di uno scontro violentissimo fra la sua automobile e un guardrail. L’impatto, come riferiscono i colleghi di Fanpage, è avvenuto lungo la Circumvallazione Esterna, strada che il 24enne stava percorrendo a bordo della sua Fiat modello Panda. Ad un certo punto, non si capisce bene per quale motivo, l’auto ha scartato di lato, schiantandosi contro le banrriere protettive. Un impatto che non ha lasciato scampo al guidatore, che è morto praticamente sul colpo. Una volta che sono giunti i soccorsi sul luogo incriminato, è stata dichiarata la morte di Ruggiero, residente ad Arzano. Le forze dell’ordine sono al lavoro per cercare di ricostruire l’episodio e al momento non si esclude alcuna pista, dal colpo di sonno, al guasto meccanico fino alla distrazione.

INCIDENTI STRADALI: UNA VITTIMA ANCHE AD ANCONA

Altra vittima nelle Marche, precisamente in quel di Ancona. Non troppo distante dalla galleria del Risorgimento, un pensionato è stato investito, morendo all’istante. Lo scontro è avvenuto in piazzale Libertàa attorno alle ore 17:30 di ieri, mercoledì 22 gennaio. L’uomo, di 80 anni, si stava recando a piedi presso la fermata dell’autobus di via Martiri della Resistenza per andare in un circolo, quando, per cause ancora non chiare, un furgone l’ha travolto, uccidendolo. Le forze dell’ordine stanno battendo l’ipotesi del malore: l’anziano, infatti, si sarebbe accasciato a terra mentre stava camminando, e il guidatore del pulmino non ha potuto evitare l’impatto con lo stesso. Immediato l’intervento degli uomini del 118, ma l’anziano, colpito violentemente alla testa, non si è è più ripreso, morendo a causa delle gravi ferite riportate. L’indagine è comunque tutt’altro che chiusa, e le autorità stanno effettuato tutti i rilievi del caso e gli approfondimenti per fare assoluta chiarezza sulla vicenda.



© RIPRODUZIONE RISERVATA