Incidenti stradali: 45enne morto a Lecco/ Palermo, ambulanza sfonda vetrina negozio

- Davide Giancristofaro Alberti

Incidenti stradali: 45enne morto a Lecco, impatto fatale contro un muro. Curioso episodio a Palermo, dove un’ambulanza è finita dentro un negozio

Scooter investito Bianco
(LaPresse, immagini di repertorio)

Dobbiamo segnalarvi due incidenti stradali verificatisi nelle scorse ore sulle strade italiane. Cominciamo dal più drammatico, quello che ci giunge dalla provincia di Lecco, precisamente dalla località di Santa Maria Hoè. Un uomo di 45 anni ha perso la vita dopo essersi scontrato con un muro. La vittima si trovava ieri pomeriggio a bordo della propria auto, una Ford modello Fiesta, quando è uscito fuori strada mentre stava percorrendo via Como, terminando la sua folle corsa contro un muro in pietra. Un impatto violentissimo che non ha lasciato scampo al guidatore: immediato è stato infatti l’intervento degli uomini del 118 nonché dei vigili del fuoco, ma quando il 45enne è stato estratto dalle lamiere, questi era già senza vita per via dei gravissimi traumi riportato dopo l’impatto. Sulla vicenda indaga la polizia stradale, e si pensa che il guidatore possa avere avuto un malore mentre era al volante, finendo così fuori strada.

INCIDENTI STRADALI, A PALERMO AMBULANZA SFONDA VETRINA

L’altro incidente che vi segnaliamo oggi non ha avuto fortunatamente un esito mortale, ma è stato alquanto curioso: a Palermo un’ambulanza è finita fuori strada, centrando la vetrina di un negozio. L’episodio è avvenuto di preciso in via Duca della Verdura, nella serata di ieri, con il mezzo del 118 che ha sfondato la vetrina di Subdued, attività commerciale situata all’incrocio con via Marchese di Villabianca. Nell’impatto con il negozio è rimasta coinvolta anche una vettura, un’Alfa Romeo, e dopo lo scontro sono risultati ferite quattro persone, tutte trasportate presso l’ospedale Civico in condizioni non gravi. Sul posto si sono recati nel giro di pochi minuti i carabinieri, i vigili del fuoco, la polizia e l’infortunistica. Fra coloro che ne sono usciti peggio, l’autista dell’ambulanza, che è stato intubato prima di effettuare una tac, come riferiscono i colleghi di Today. Lievi ferite invece per l’altro sanitario presente sul mezzo nonché per il paziente trasportato e l’automobilista coinvolto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA