Infortunio Spinazzola/ La Fifa risarcirà la Roma: ecco perché

- Mauro Mantegazza

Infortunio Spinazzola, la Fifa risarcirà la Roma: ecco perché, in base a quanto stabilito nel 2012 per il risarcimento ai club in caso di infortuni in Nazionale.

Spinazzola Roma
Spinazzola in azione con la Roma: lo rivedremo fra molti mesi (Foto LaPresse)

Il bruttissimo infortunio subito da Leonardo Spinazzola nel corso di Italia Belgio costringerà l’esterno giallorosso ad un lungo stop. Il suo fantastico Europeo è finito nel peggiore dei modi e anche la Roma per lungo tempo non avrà a disposizione il suo esterno che sarà operato proprio oggi a Turku, in Finlandia (dove è giunto ieri sera con un volo privato), dal professor Orava e dal dottor Lempainen per la rottura sottocutanea del tendine d’Achille. I tempi di recupero saranno molto lunghi e possiamo stimare che la Roma non avrà a disposizione Spinazzola dopo l’infortunio per approssimativamente sei mesi, una perdita terribile come ha dichiarato lo stesso José Mourinho. Piccola e parziale consolazione, la Roma riceverà almeno un risarcimento danni da parte della Fifa, come prevede il regolamento ormai da qualche anno a questa parte, per indennizzare le società di club i cui giocatori subiscono infortuni con le Nazionali.

INFORTUNIO SPINAZZOLA, RISARCIMENTO FIFA PER LA ROMAspinazzola

La Roma dunque sarà risarcita dalla Fifa per l’infortunio di Leonardo Spinazzola. In una riunione tenutasi a Zurigo nel 2012 il Comitato Esecutivo della Fifa approvò una serie di emendamenti al Regolamento per lo status dei calciatori in forza dei quali “qualora un calciatore professionista che partecipa ad una partita di calcio a undici subisca un infortunio a causa di un incidente durante il periodo del proprio rilascio per una partita internazionale “A” e, a seguito di tale infortunio, risulti temporaneamente totalmente inabile, la società presso la quale tale calciatore è tesserato verrà risarcita dalla FIFA”, come ha spiegato Jean-Christophe Cataliotti, avvocato e procuratore sportivo, nella sua rubrica sul sito calciomercato.com. Insomma, dal 2012 è previsto un risarcimento per le società i cui giocatori subiscano infortuni in Nazionale, il cui ammontare è legato alla durata dell’indisponibilità: dunque sarà un risarcimento anche piuttosto cospicuo, anche se naturalmente alla Roma avrebbero tutti fatto volentieri a meno di questi soldi per l’infortunio di Spinazzola.



© RIPRODUZIONE RISERVATA