Ippocrate.Org, ricetta Ivermectina via WhatsApp a Controcorrente/ “Gliela prescrivo”

- Davide Giancristofaro Alberti

Il programma di Rete 4, Controcorrente, ha provato a farsi prescrivere una ricetta e l’ivermectina, da un medico di Ippocrate.Org, ecco come è andata

ippocrate controcorrente 2021 640x300
Screen da servizio Ippocrate.Org a Controcorrente

Durante la puntata di ieri sera in prima serata di Controcorrente, è stato contattato un medico dell’associazione Ippocrate.org, gruppo di medici nel mirino della critica in queste ultime settimane, per chiedere un consulto telefonico. “Abbiamo contattato Ippocrate.org per avere una ricetta per un nostro parente – racconta la giornalista del programma di Rete 4 – al telefono otteniamo una terapia domiciliare contro il virus”. La stessa inviata ricorda che “La discussa associazione guidata da Mauro Rango è nata in piena emergenza pandemica per dare supporto ai pazienti con consulti telefonici e terapie domiciliari, anche prescrivendo farmaci non ancora autorizzati per la cura del covid”. Viene quindi mandata in onda la telefonata fra il finto malato e un medico di Ippocrate.org: “Ho fatto un tampone e sono risultati positivo però sono un po’ ansioso e non voglio andare in ospedale. C’è la possibilità che lei mi possa aiutare? Da quanti giorni ho la febbre? Da 4 giorni dottore, saturazione dell’ossigeno quanto è? 93 se non erro”.

Quindi il medico, dopo un paio di domande (per lo meno questo viene mandato in onda), ha replicato: “93 è un po’ bassina quindi dobbiamo stare un attimo a prendere il prima possibile i farmaci. Io registro il suo numero e poi le mano la ricetta su WhatsApp entro stasera. va bene? Posso prescriverle l’Ivermectina? Si gliela prescrivo senza problema”, annotando appunto il farmaco tanto discusso e “ricusato” dalla stragrande maggioranza degli esperti della medicina. “Così che in poche ore abbiamo la nostra terapia anticovid che comprende anche l’Ivermectina – commenta la giornalista – un antiparassitario usato per gli animali e non ancora ritenuto efficacia per la cura del coronovaris. Tra l’altro le prescrizioni le abbiamo avute con un nome di fantasia, e delega alla mano, vado in farmacia a farmi dare l’ivermectina”.

TELEMEDICINA VIA IPPOCRATE.ORG: RICETTA VIA TELEFONO MA IN FARMACIA…

Giunta nella farmacia, però, la dottoressa decidere di non vendere il farmaco in quanto l’inviata è sprovvista della ricetta originale, “Ma se avessimo avuto la prescrizione direttamente dal medico – conclude l’inviata del programma del quarto canale – ci saremmo procurati il farmaco senza problemi e l’ivermectina ha anche un suo fiorente mercato sul dark web. su un market online viene specificato per il trattamento del covid”.

A conclusione del servizio, l’inviata è riuscita ad intercettare un medico di Ippocrate.Org al termine di un turno di lavoro in ospedale, che però pare prendere le distanze dalla telemedicina: “Consulti telefonici? Preferirei di no, io preferisco vedere il paziente, ho aderito a Ippocrate.org ma non mi va di fare il consulto telefonico”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA