Iva Zanicchi “Playboy? Me ne pento”/ “Comprai ogni copia affinché non le vedesse mio padre”

- Anna Montesano

Iva Zanicchi, ospite a Oggi è un altro giorno, racconta: “Playboy? Me ne pento. Comprai ogni copia affinché non le vedesse mio padre”

iva zanicchi
(Oggi è un altro giorno)

Iva Zanicchi: “Pentita di aver posato per Playboy”

Ospite di Serena Bortone nella puntata di Oggi è un altro giorno del 18 maggio, Iva Zanicchi racconta alcuni aneddoti della sua vita e della sua carriera, come la volta in cui posò per Playboy. Era il 1979 quando la cantante, che aveva quarant’anni, posò per la celebre rivista che prevedeva foto sensuali, in cui si intravedeva il seno nudo.

Un’esperienza di cui oggi però la cantante si dice pentita: “Non sono contenta di averlo fatto, è l’unica cosa di cui mi pento veramente – ha spiegato alla conduttrice, rivelando poi com’è nata la scelta – Non avevo i manager, ero da sola col fotografo, ogni tanto arrivava qualcuno e mi tirava di qua e di là. Quando ho visto il giornale mi sono sentita male”.

Iva Zanicchi: “Comprai tutte le copie perché mio padre non doveva vederle”

Quando però l’edizione di Playboy con le sue foto piccanti uscì in edicola, il primo pensiero di Iva Zanicchi fu evitare che arrivasse sotto gli occhi di suo padre: “Sono partita da Milano, sono andata in Emilia, sull’Appennino Tosco-Emiliano. Da Castelnovo ne’ Monti a Ligonchio, 30 chilometri, mi sono fermata in tutte le edicole, ovunque, ho comprato tutto io e ho minacciato di morte che non doveva arrivare a Ligonchio. Mio padre non doveva vedere”. Tuttavia nasconderlo a tutti fu impossibile e qualcosa accadde: “Dopo un anno mio papà mentre era a funghi, nel bosco, ha incontrato un signore toscano che faceva apprezzamenti su di me. ‘La sua figliola mica male, ha delle qualità’. Quando è tornato a casa ha chiesto a mia madre, perché questo signore gli aveva raccontato di alcune foto. mamma mi copriva in tutto. Gli disse che avevo fatto un servizio fotografico per Famiglia Cristiana”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Oggi è un altro giorno (@altrogiornorai1)







© RIPRODUZIONE RISERVATA