IVANA SPAGNA/ “Prego sempre ma a volta sono in lotta con la fede e combatto ma dopo…”

- Ilaria Macchi

Ivana Spagna ha conosciuto il successo, ma anche grandi dolori nel suo privato: oggi si racconta rammentando il rapporto con la fede

ivana spagna rai1 640x300
Ivana Spagna, Rai1

Ivana Spagna si racconta a Da noi a ruota libera: la collaborazione con Ivan Granatino

Ivana Spagna e le sue hit sono approdate nella puntata di oggi di Da noi a ruota libera. Nonostante il successo non ha perso il contatto con la realtà, tanto da definirsi l’emblema dell’antidiva: “penso che sia anche sciocco ma chi lo fa si crea quell’alone attorno. Solo che io non ce la faccio! Mi sembra sciocco atteggiarmi a qualcosa che non sono”, ha commentato con umiltà. La sua canzone preferita? “Non posso dire di averne una preferita vera perché diverse sono dei pezzi di vita, mi ricordano un periodo”, ha svelato, “ogni canzone ha qualcosa di speciale e non riesco a sceglierne una”.

Rivedendosi oggi alla bambina che è stata direbbe: “Dai tanti abbracci e baci a papà e mamma perché arriverà un momento che non lo puoi più fare”. I suoi genitori, ha ammesso, sono sempre dentro di sé: “Mi hanno insegnato l’amore e il rispetto, noi eravamo una famiglia povera ma tutto l’amore che poteva esserci era in quella casetta”. Spagna ha spiegato di pregare sempre, “a volte però sono in lotta con la fede e combatto anche, sono arrabbiata eh? Ma dopo riprendo ancora”. Spagna infine ha parlato della sua collaborazione con Ivan Granatino: “E’ una forza della natura!”. Quest’ultimo si è detto ancora incredulo per la loro collaborazione. (Agg. di Emanuela Longo)

Ivana Spagna, i suoi successi in musica

Definire Ivana Spagna una vera icona della musica dance, grazie a brani come “Easy Lady”, “Dedicated to the moon” e “Call me”, non è certamente azzardato. Nonostante questo, nel suo privato sono stati diversi i momenti difficili che lei si è trovata ad affrontare e in cui spesso si è sentita sola a causa anche di amori sbagliati che hanno poi aumentato la sua paura di essere abbandonata.

Anzi, uno dei suoi ultimi singoli, ‘Nessuna è come te’, nasce proprio per raccontare il dispiacere per la fine di una storia a cui lei teneva particolarmente, ma che lei ha deciso di chiudere. Una scelta arrivata per un motivo ben preciso: la forte differenza d’età: “La canzone racconta una storia d’amore che ho vissuto con un uomo più giovane di 18 anni – ha raccontato a Eleonora Daniele, ospite di ‘Storie Italiane’ –. Mi sono dovuta fare da parte, non potevo dare figli a questa persona. La storia era talmente bella, talmente forte che mi ha portato a scrivere questa canzone. A volte se si ama veramente bisogna sacrificarsi”.

Ivana Spagna: l’aborto e i tanti dolori della sua vita

Non essere riuscita a diventare mamma non può che rappresentare un grande dolore per l’interprete de ‘Il cerchio della vita’, specialmente perché in passato era riuscita a restare incinta e credeva così di poter realizzare il suo sogno: “All’inizio degli anni Novanta, sono rimasta incinta e ho avuto un aborto spontaneo verso i tre mesi e mezzo, durante un tour. Ma non ero contenta di aspettare un bambino”.

Al momento al suo fianco non c’è alcun compagno ed è per questo che la perdita dei suoi genitori è stata difficile da digerire. Non solo, quella tragedia l’aveva portata a pensare al suicidio: Io sono stata salvata dalla mia gattina Bimba. Con un semplice miao mi ha aperto la finestra sulla vita. Mi ha fatto capire che non potevo lasciarla, abbandonarla. Certo, andandomene mi sarei tolta il problema, ma avrei lasciato nei casini lei” – ha raccontato in un’intervista a ilgiornaleoff.it.







© RIPRODUZIONE RISERVATA