JK Rowling pubblica The Ickabog/ Gratis sul web, non sarà spin-off di Harry Potter

- Claudio Franceschini

JK Rowling pubblica The Ickabog: scritto oltre dieci anni fa, sarà presentato a puntate settimanali sul web. E’ un libro per bambini, per aiutarli nel corso del lockdown da Coronavirus.

JK Rowling
JK Rowling, autrice della saga di Harry Potter (Foto LaPresse)

J.K. Rowling torna a pubblicare, ma la sua nuova creazione non sarà disponibile in libreria: non adesso perlomeno perché The Ickabog, questo il titolo della sua fatica, sarà pubblicata a puntate sul sito ufficiale creato per l’occasione, e potrà essere letto gratis. Una parte la settimana, ogni martedì fino al 10 luglio. L’autrice di Harry Potter ha detto che la storia verrà pubblicata in questo periodo per intrattenere i bambini durante il lockdown da Coronavirus, ma che non è stata scritta per l’occasione: “Anticipando la vostra domanda, l’idea mi è venuta ben oltre un decennio fa, ma i temi non hanno età e si possono applicare a ogni epoca e ogni Paese”. Così ha scritto su Twitter nell’annunciare la sua nuova storia, che non sarà legata in alcun modo alla saga del maghetto di Hogwarts che ha appassionato milioni di lettori in tutto il mondo: non sarà uno spin-off di Harry Potter anche se, si legge sulla CNN, The Ickabog sarà il primo libro per bambini dai tempi del settimo e ultimo episodio (in realtà si potrebbe disquisire sul fatto che ben prima l’epopea avesse assunto toni decisamente più scuri e molto meno adatti al pubblico più giovane, ma questo è un altro discorso).

JK ROWLING PUBBLICA THE ICKABOG

La genesi di The Ickabog l’abbiamo più o meno detta: l’autrice ha iniziato a scriverlo mentre stava ancora completando Harry Potter e i Doni della Morte, capitolo conclusivo della celeberrima saga, e l’intenzione originaria era quella di pubblicarlo appena dopo. Tuttavia, aveva deciso di accantonare per un certo periodo le storie per bambini e così la bozza di The Ickabog era finita in soffitta. Ora, l’ha ripresa in mano e ha anche detto di averla letta ad alta voce ai suoi bambini, convincendosi in quel modo che la formula della pubblicazione a puntata possa essere quella vincente. Tra le altre cose l’autrice ha detto che i bambini dai 7 anni in su potranno tranquillamente leggere il libro da soli, e inoltre ha lanciato una sfida ai suoi piccoli fan: provare a illustrare loro stessi la storia. “Voglio che l’immaginazione corra libera: creatività, inventiva e sforzi sono cose importanti, non cerchiamo necessariamente i più dotati tecnicamente”. The Ickabog sarà disponibile in inglese da novembre, così come in eBook e audiobook; in seguito, sarà ovviamente tradotto in altri idiomi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA