Jo, ex moglie Ronnie Wood/ “Rolling Stones? Eroina a colazione e tanto alcol”

- Dario D'Angelo

Jo, ex moglie di Ronnie Wood dei Rolling Stones, racconta gli anni sfrenati in compagnia della band: “Ubriachi alla guida tra le vie di Parigi…”

rolling stones jo wood 2019 youtube.png
Jo Wood, sulla destra, con i Rolling Stones (foto YouTube)

Sono anni a dir poco “folli” quelli vissuti dai Rolling Stones e oggi raccontati da Jo, ex moglie di Ronnie Wood, chitarrista della band britannica, in un libro di memorie destinato a svelare tanti incredibili aneddoti su quel periodo. Come riportato da Dagonews, nel libro vi è uno straordinario archivio di immagini che raccontano l’intimità della band, ma ci sono soprattutto le parole di Jo, che ha svelato come l’assunzione di eroina a colazione o la guida da ubriachi di una Bentley tra le vie di Parigi fossero quasi normale routine. La donna ha raccontato:”Il tour con gli Stones aveva una serie di tradizioni. Quando viaggiavamo su strada, andavamo in limousine e ci assicuravamo sempre che la macchina fosse piena di alcol. Sul jet privato degli Stones, Keith (Richards, ndr) aveva sequestrato la camera da letto sul retro, e si sdraiava lì mentre l’aereo decollava, con sigarette e bevande a portata di mano. Quando il volo era in quota ci riunivamo sul letto. Ma il divertimento non era sempre esagerato. Mick (Jagger, ndr) e Bill (Wyman, ndr) giocavano a backgammon sull’aereo e facevano tornei”.

JO, EX MOGLIE RONNIE WOOD: “ROLLING STONES? QUANTO CI SIAMO DIVERTITI”

Jo, ex moglie di Ronnie Wood, ha spiegato la logica seguita nella realizzazione del libro che racconta aspetti inediti dei Rolling Stones: “Quando ho iniziato a scrivere questo libro e a guardare tutte le foto e a ripercorrere i ricordi, avevo così tante cose che non potevo includere tutto. Ora, con il passare del tempo, posso vedere di che mondo incredibile facevo parte”. Ma come guarda Jo, oggi, a quegli anni vissuti ben oltre il limite? Ecco la sua risposta:”Non sono troppo nostalgica, ma quando guardo le foto sembra di aver vissuto una vita totalmente diversa. Ci sono amici che non sono più con noi, persone come Bobby Womack e John Belushi, ma sono così fortunata di averli incontrati e di aver vissuto la mia vita. Non guardo le loro foto e non mi dilungo, sentendomi triste per la loro scomparsa. Penso solo a quanto ci siamo divertiti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA