Joe Biden: “Obbligo mascherine per 100 giorni”/ Primo decreto del neo-presidente Usa

- Davide Giancristofaro Alberti

Il primo decreto del neo-presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, riguarda l’obbligo delle mascherine per i prossimi 100 giorni. Parte con la lotta al covid la nuova amministrazione

biden
Joe Biden (LaPresse)

Con l’insediamento ufficiale avvenuto nella giornata di ieri, il neo-presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, può iniziare concretamente a lavorare sul futuro dell’America, e il primo decreto non poteva che riguardare la lotta alla pandemia di covid. “Alcune delle azioni esecutive che firmo oggi – aveva anticipato lo stesso Biden prima di apporre la propria firma su atti e decreti – aiuteranno il corso della crisi del Covid e a combattere i cambiamenti climatici in modi che finora non abbiamo usato”. Detto fatto e così che il neo commander-in-chief si è messo al lavoro per sottoscrivere un ordine esecutivo che obbligherà i suoi connazionali ad indossare la mascherina per i prossimi 100 giorni, quindi almeno fino alla fine di aprile.

L’invito è esteso anche a tutti gli edifici federali mentre non può coinvolgere stati e giurisdizioni locali: “Il presidente però – ha spiegato a riguardo Jeff Zients, coordinatore per la lotta al covid della nuova amministrazione, parlando nelle scorse ore alla Cnn – chiamerà governatori, sindaci, e altri per implementare l’uso delle mascherine e del distanziamento fisico anche sui mezzi di trasporto che collegano i vari stati”.

JOE BIDEN PRENDE SUBITO LE DISTANZE DA TRUMP

Con tale ordine esecutivo Joe Biden prende nettamente le distanze dal suo predecessore, Donald Trump, che invece più volte aveva snobbato la mascherina, rifiutandosi di indossarla durante le occasioni pubbliche. “Questa non è una dichiarazione politica – ci ha comunque tenuto a precisare Zients – si tratta della salute delle nostre famiglie e della ripresa economica del nostro Paese”. Il problema covid non poteva che essere il primo da affrontare per la nuova amministrazione Biden, come si ventilava da settimane. Del resto gli Stati Uniti sono il primo paese al mondo per numero di contagi, più di 24 milioni di casi da un anno a questa parte, e per numero di morti, oltre 400.000, più che durante la seconda guerra mondiale. Biden ha fatto anche sapere che gli Usa rientreranno nell’Organizzazione Mondiale della Sanità, più volte accusata da Trump di aver spalleggiato la Cina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA