Juan Manuel Correa in coma indotto/ Peggiorano le condizioni dopo l’incidente a Spa

- Davide Giancristofaro Alberti

Juan Manuel Correa in coma indotto: si aggrava il pilota americano, coinvolto nell’incidente di Hubert sette giorni fa a Spa

incidente f2 gp belgio 2019
Incidente mostruoso nel GP di Belgio 2019 di Formula 2

Le condizioni di Juan Manuel Correa si sono aggravate nelle ultime ore. Il pilota americano di Formula 2 era rimasto coinvolto lo scorso weekend in un incidente avvenuto sul circuito di Spa Francorchamps, in Belgio, il fatale schianto che ha purtroppo tolto la vita al francese Antoine Hubert. L’americano era finito “sotto sopra” con la sua monoposto, ed era stato poi soccorso dai medici e trasportato in ospedale. Al momento, come riferisce l’edizione online di recupero, il ragazzo si trova presso un centro medico specializzato di Londra, e viste le sue condizioni peggiorate i medici hanno deciso di indurre il coma, come fatto sapere attraverso una nota dalla famiglia dello stesso Correa: “le sue condizioni sono critiche, ma stabili”. Questo il comunicato: “A nome di nostro figlio desideriamo ringraziare tutti, all’interno e all’esterno della comunità automobilistica, per i meravigliosi e premurosi auguri che abbiamo ricevuto, nonché i messaggi per una pronta guarigione”.

JUAN MANUEL CORREA IN COMA INDOTTO

I famigliari si dicono convinti che Correa a breve si sveglierà per tornare alla vita di prima: “Siamo fiduciosi che Juan Manuel li esaminerà da solo una volta tornato a occuparsi dei suoi account sui social media – hanno proseguito – desideriamo aggiornarvi sul suo stato di salute e sulle sue condizioni fisiche. Col passare del tempo, sono comparse nuove complicazioni a seguito del forte impatto che ha subito sabato in Belgio”. Come riferisce la famiglia, all’arrivo nella capitale britannica a Juan Manuel era stata diagnosticata una sindrome di stress respiratorio acuto, una complicazione comunque frequente quando si subiscono incidenti di questo tipo. “Sfortunatamente – conclude il comunicato della famiglia – questa lesione ha provocato in Juan Manuel una insufficienza respiratoria acuta e ora è in un’unità di terapia intensiva specializzata in lesioni respiratorie. In questo momento è in stato di incoscienza indotta e sotto il supporto dell’ECMO. Le sue condizioni sono critiche ma stabili”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA