JUICE WRLD, RAPPER MORTO A 21 ANNI/ La polizia di Chicago apre un’inchiesta

- Emanuela Longo

Juice Wrld, giovane rapper morto a 21 anni dopo una crisi epilettica in aeroporto a Chicago? Polizia indaga, come stava durante i soccorsi?

juice wrld instagram
Juice Wrld, foto Instagram

Addio al rapper Juice Wrld, morto questa sera a soli 21 anni. Lutto nel mondo della musica rap mondiale che ha perso una delle stelle emergenti. Jarad Anthony Higgins, questo il vero nome all’anagrafe, è morto all’improvviso nello scalo di Chicago per delle convulsioni provocate da un attacco epilettico. Lanciato dalla piattaforma SoundCloud, Juice Wrld era arrivato al successo nel 2015 con il brano “All girls are the same” conquistando il suo primo contratto discografico con la Interscope Records per ben 3 milioni di dollari. Nel 2018 ha debuttato con il primo album “Goodbye&Good” contenente le hit “All girls are the same” e “Lucid Dreams”. Una morte improvvisa per la giovane star che, durante uno scalo presso l’aeroporto di Chicago, si è accasciato a terra a causa di una crisi epilettica. Stando a quanto riportato da alcuni testimoni, Juice ha cominciato a sanguinare dalla bocca, ma quando sono arrivati i soccorsi era ancora cosciente. L’artista è morto durante il tragitto presso l’ospedale. Intanto la polizia di Chicago è pronta ad aprire un’inchiesta per fare chiarezza sulla sua morte. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Polizia indaga: come stava durante i soccorsi?

Juice Wrld è morto e la polizia indaga. Il rapper di 21 anni pare, come riporta Wikipedia in tempo pressoché reale, che stesse sanguinando dalla bocca quando sono intervenuti i parametici. Una notizia che sarebbe stata diffusa dalle forze dell’ordine che ora cercano di capire se davvero fosse tutto dipeso da una crisi epilettica arrivata dopo che era atterrato in mattinata all’aeroporto di Chicago. Di certo ci sono ancora troppe ombre attorno a questa storia per avere delle certezze, visto che appare evidente che potrebbero esserci dei particolari non svelati. La polizia vuole capire se si poteva fare qualcosa di più, ma ancor prima come sia scaturito questo attacco epilettico e se sia stato frutto di una patologia o di qualche effetto collaterale esterno magari legato alla somministrazione di qualche sostanza. Staremo a vedere se arriveranno altre notizie, al momento però i dubbi non possono che rimanere. (agg. di Matteo Fantozzi)

RICHIESTA L’AUTOPSIA

La morte del giovane rapper di 21 anni, Juice Wrld, resta al momento avvolta nel mistero e non è chiaro se la causa sia davvero da attribuire a delle convulsioni causate da una crisi epilettica avvenuta dopo essere atterrato in mattinata all’aeroporto di Chicago. Un decesso avvenuto certamente all’improvviso a poche ore dall’intervento dei sanitari sul posto ma che, stando alle fonti ospedaliere interpellate, potrebbe avere anche un’altra causa, seppur al momento definita sconosciuta. Stando a quanto reso noto da Quotidiano.net, attualmente si parlerebbe di un generico “problema medico” o, come spiega l’agenzia di stampa Ansa, “un’emergenza medica” e per questo fonti ospedaliere hanno aggiunto che sarà eseguita l’autopsia per spazzare via ogni dubbio. Sulla morte del giovane rapper seguitissimo sui social, intanto, sta indagando la polizia dell’Illinois che sul caso ha già annunciato di avere aperto una inchiesta. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

JUICE WRLD, MALORE IMPROVVISO IN AEROPORTO

Lutto choc nel mondo della musica rap mondiale: Juice Wrld è morto ad appena 21 anni in seguito ad una acuta crisi epilettica. La notizia è stata diffusa da TMZ e dalle prime indiscrezioni, il giovane artista al secolo Jarad Anthony Higgins si trovava in aeroporto a Chicago quando sarebbe stato colto da un attacco epilettico acuto che non gli avrebbe lasciato scampo. Secondo quanto riferito dal tabloid, i soccorsi sarebbero prontamente giunti sul posto e le condizioni del giovane rapper sarebbero apparse molto gravi sin dall’inizio al punto che, all’arrivo dei paramedici, pare sanguinasse dalla bocca. Trasportato in ospedale il 21enne sarebbe comunque giunto cosciente anche se poco dopo avrebbe perso la vita. Finora si è parlato di crisi epilettica ma non ci sarebbero certezze sulle cause del decesso del 21enne che nelle passate ore aveva preso il volo dalla California per raggiungere Chicago atterrando alle prime ore di oggi in aeroporto, dove è stato vittima del malore mortale.

JUICE WRLD, MORTO RAPPER 21ENNE DOPO CRISI EPILETTICA

Juice Wrld aveva raggiunto il successo nel maggio 2018 in seguito al brano Lucid Dreams grazie al quale riuscì a piazzarsi al secondo posto della Billboard Hot 100. Grazie alla popolarità derivata dalla canzone, ottenne il riconoscimento da parte di diverse etichette discografiche con le quali ha poi lavorato in seguito: con la Interscope Records ha pubblicato il suo album di debutto, Goodbye & Good Riddance. Nonostante la sua giovane età, dunque, era riuscito ad imporsi ampiamente nel mondo della musica rap ed anche sui social aveva un importante seguito, basti pensare che su Instagram il suo profilo conta quasi 9 milioni di follower, numero destinato ad aumentare dopo la diffusione della notizia choc della sua morte prematura. La sua vera carriera da rapper prese il via ufficialmente nel 2015 con Forever, poi due anni dopo giunse il brano Too much cash e quindi l’album 999. Tra le altre sue canzoni note anche All girls are the same e Robbery. Lo scorso 8 marzo era uscito il suo secondo album  dal titolo Death Race for Love.

© RIPRODUZIONE RISERVATA