KATY PERRY E ORLANDO BLOOM: NATA DAISY DOVE/ L’annuncio attraverso la pagina Unicef

- Davide Giancristofaro Alberti

Katy Perry e Orlando Bloom, ecco la loro figlia Daisy Dove. La star americana ha partorito il suo primo figlio, mentre per Bloom è il secondo

perry bloom ig 2020 631x300
Katy Perry e Orlando Bloom, lo scatto di Daisy Dove pubblicato su Instagram

Katy Perry e Orlando Bloom hanno dato alla luce la loro Daisy Dove. L’annuncio è giunto come da copione via social attraverso la pagina Instagram dell’Unicef dove si legge: “Benvenuta al mondo Daisy Dove Bloom. Siamo onorati di annunciare l’arrivo della nuova fonte di gioia degli Ambasciatori Katy Perry e Orlando Bloom”. Dopo nove lunghissimi mesi di attesa, la 35enne cantante americana ha finalmente partorito la sua primogenita, una gravidanza che non è stata semplicissima, in particolare per l’epidemia di coronavirus che affligge il mondo dallo scorso febbraio. Recentemente la stessa artista aveva infatti ironizzato “Avrò una gravidanza di 10 mesi e oltre”, raccontando tutta una serie di emozioni e di paure che avevano in qualche modo spaventato la coppia durante la gravidanza. Ad un certo punto si è parlato anche di una possibile rottura fra Katy e Orlando (i due si erano già lasciati anni fa poi dal 2018 fanno coppia fissa), ma i rumors si sono rivelati infondati. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

KATY PERRY E ORLANDO BLOOM: È NATA DAISY DOVE “STIAMO VOLANDO PIENI DI AMORE”

E’ nata la figlia di Katy Perry e Orlando Bloom. Nelle scorse ore la cantante americana ha dato alla luce Daisy Dove Bloom, dal cognome appunto del noto attore britannico de Il Signore degli Anelli. L’annuncio è stato decisamente curioso in quanto la coppia ha deciso di darlo attraverso la pagina ufficiale Instagram dell’Unicef, di cui entrambi sono Ambasciatori di buona volontà. “Stiamo volando – scrivono Katy e Orlando a corredo di una foto di una manina della bimba venuta al mondo – pieni di amore e meraviglia, per l’arrivo sano e sicuro di nostra figlia”. Un lungo appello quello dei due neo-genitori, un aiuto alle donne che vivono in quelle aree disagiate, dove il parto può seriamente mettere a rischio la vita dei nascituri e delle stesse madri: “Sappiamo di essere fortunati – scrivono ancora cantante e attore – e che non tutti possono vivere un’esperienza di parto tranquilla come la nostra. Le comunità di tutto il mondo registrano ancora una carenza di operatori sanitari e ogni undici secondi una donna incinta o un neonato muore, principalmente per cause che possono essere prevenute”.

KATY PERRY E ORLANDO BLOOM GENITORI: L’ANNUNCIO DEL 5 MARZO, DURANTE UN VIDEOCLIP

La situazione si è resa ancora più complicata a causa dell’avvento dell’epidemia di coronavirus: “Molte più vite di neonati sono a rischio a causa della maggiore difficoltà di accesso ad acqua, sapone, vaccini e medicinali che prevengono le malattie. Come genitori di un neonato, questo ci spezza il cuore, poiché ora più che mai entriamo in empatia con i genitori in difficoltà”. Katy e Orlando hanno quindi concluso il loro appello, spiegando che l’Unicef è sul campo, pronto a “fare tutto il necessario per garantire che ogni donna incinta abbia accesso a un operatore sanitario qualificato e a un’assistenza sanitaria di qualità”, per poi annunciare una pagina ad hoc dove effettuare delle donazioni in favore dell’organizzazione. La Perry aveva dato l’annuncio della gravidanza lo scorso 5 marzo, attraverso il suo videoclip “Never Worn White”, e un mese dopo era stato comunicato anche il sesso della piccola. Per Bloom si tratta della seconda figlia, avendo già avuto da Miranda Kerr, Flynn Christopher Blanchard, nato nel 2011.



© RIPRODUZIONE RISERVATA