Kukhareva vs Floris: “Russia non è un topo!”/ Lui: “Non tradisca la vostra cultura!”

- Alessandro Nidi

Scontro tra Kukhareva e Floris in diretta televisiva a “DiMartedì”, su La 7. Il conduttore: “Non può non comprendere le metafore”

Giovanni Floris 640x300
Giovanni Floris (In Onda, 2021)

Tatiana Kukhareva e Giovanni Floris sono stati protagonisti di un acceso scontro in tv sul ring di “DiMartedì”, in occasione della puntata di mercoledì 18 maggio 2022. La giornalista russa di “Sputnik News” e il conduttore di La 7 hanno battibeccato per via di un video mostrato in diretta televisiva dalla regia della trasmissione: si tratta di un filmato nel quale si vede Vladimir Putin rivelare che, in gioventù, provò a dare la caccia a un topo. “Questa è una cosa che tutti dovrebbero ricordare – ha sottolineato il presidente della Russia, facendo riferimento al ratto che saltava nel tentativo di mirare alla testa del futuro presidente russo –: è meglio non mettere mai nessuno all’angolo”.

Un’affermazione che ha suscitato parecchi mormorii in studio e tra i presenti, tanto che, a un certo punto, Giovanni Floris si è rivolto a Tatiana Kukhareva per domandarle di commentare quanto affermato dal numero uno del Cremlino: “Ci spieghi lei cosa vuol dire Putin in questa intervista e se è applicabile alla situazione in cui si può venire a trovare a breve la Russia davanti al confine Nato”.

KUKHAREVA VS FLORIS: “UN INSULTO PARAGONARE LA RUSSIA A UN TOPO!”

Kukhareva ha però reagito in maniera nervosa alla richiesta di Floris, non facendo ricorso a troppi giri di parole per esprimere il proprio punto di vista: “Credo che sia un insulto paragonare un Paese grande come la Russia a un topo messo all’angolo, la Russia non è isolata da tutto il mondo…”.

È stato in quel preciso istante che Floris ha intuito che Kukhareva aveva frainteso il significato della sua frase, tanto da giungere a interromperla in maniera repentina e a sedare sul nascere la discussione che stava originandosi: “Un Paese dalle vostre tradizioni letterarie non può che comprendere le metafore, non tradisca la cultura letteraria che è alla base del vostro popolo”, le ha detto.







© RIPRODUZIONE RISERVATA