La Musica che Gira Intorno, Fiorella Mannoia/ “Per sempre” di Massimo Ghini è sublime

- Jacopo D'Antuono

Massimo Ghini alza il livello della seconda puntata de La Musica che Gira Intorno. L’attore impreziosisce la scaletta di Fiorella Mannoia con un monologo ad alta intensità sul “per sempre”.

Massimo Ghini
Massimo Ghini e la figlia Camilla (Foto: Instagram)

Massimo Ghini alza il livello della seconda puntata de La Musica che Gira Intorno. L’attore impreziosisce la scaletta di Fiorella Mannoia con un monologo ad alta intensità sull’idea illusoria del “per sempre”. Un’interpretazione sublime, che evidenzia capacità ed emozioni profonde: “Per me per sempre è la formula della felicità“, racconta. “È la frase che contraddistingue la fase più bella della vita, quella che va dall’infanzia all’adolescenza. Quella che viviamo nella magnifica illusione del sempre“. Tra ricordi di gioventù, promesse, musica e sentimenti, Massimo Ghini si rivela romanticamente struggente. Prima ricorda la bellezza e il fascino dei primi amori, delle prime amicizie, poi ne svela il tragico mutamento: “Il per sempre in realtà non esiste. Tutto è mutevole, tutto cambia, tutto si esaurisce, tutto si cancella. Finisce l’amore, cambiano i giudizi, le giornate diventano amare”.

La Musica che Gira Intorno, Massimo Ghini protagonista dalla Mannoia

Tutto cambia, anche a La Musica che Gira Intorno. Il breve ma intenso monologo di Massimo Ghini ruba la scena a tanti altri ospiti di lusso. Esiste sul serio qualcosa che possa durare eternamente? Se lo chiede continuamente l’ospite della Mannoia, che chiude la sua ospitata con una riflessione meritevole di menzione: “Poi ci troviamo improvvisamente davanti a una svolta della vita. […] Quella canzone che adesso ci servirebbe tanto, non ce la ricordiamo più. Non dobbiamo soccombere in questa fase”. La musica, quindi, diventa la cura: “Quel pezzo non lo ricordiamo più ma non dobbiamo soccombere. [..] E in un attimo riassaporiamo la stessa sensazione di micidiale felicità di tanto tempo fa”. Massimo Ghini da applausi, semplicemente. Come quelli che avrebbe meritato Silvio Orlando col suo monologo “da metà classifica”. L’attore regala spunti e riflessioni su chi nella vita, non emerge come vorrebbe e che, quindi, resta a metà classifica.

La Musica che Gira Intorno, i grandi ospiti di Fiorella Mannoia: Zucchero apre e chiude

Tra i grandi protagonisti de La Musica che Gira Intorno c’è senza alcun dubbio Zucchero. Apre e chiude il programma, con un medley dei suoi pezzi migliori. La Mannoia canta con Ornella Vanoni ‘Quello che le donne non dicono’, mentre Alessandra Amoroso ed Emma Marrone duettano e mettono a tacere voci su presunte rivalità. Fresca e tambureggiante l’esibizione dei Pinguini Tattici Nucleari con il brano ‘Ridere’. Indipendentemente da qualsiasi giudizio tecnico, il gruppo è riconoscibile nello stile. Si spera che il meritato successo non sia un limite di crescita ma un nuovo trampolino di lancio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA