La Spezia, marocchino uccide ex compagna/ Assassinata davanti al figlio di un anno

- Davide Giancristofaro Alberti

Femminicio avvenuto ieri pomeriggio in quel di La Spezia: una ragazza di 24 anni è stata assassinata dall’ex compagno, un 30enne marocchino

carabinieri 1 lapresse1280 640x300
Foto LaPresse

Un nuovo femminicidio si è consumato nelle scorse ore, questa volta in quel di La Spezia, precisamente presso la frazione di Colombiera a Castelnuovo Magra (Liguria). A morire, una giovane donna neanche 25enne, Alessandra Piga, uccisa dall’ex compagno trentenne con una serie di coltellate quasi infinita. L’episodio si è verificato di preciso nel primo pomeriggio di ieri, sabato 12 giugno, in un’abitazione di via Baccanella; la vittima si era trasferita lì da qualche mese assieme al figlio di un anno e mezzo, e ieri stava passando un tranquillo pomeriggio in compagnia di due amiche.

Non è ben chiaro cosa sia accaduto nel dettaglio fatto sta che la donna è stata raggiunta dall’ex, poi i due hanno iniziato a discutere in maniera pesante, al che una delle due amiche ha avvertito i carabinieri. Attorno alle ore 15:30, l’uomo, originario del Marocco, ha avuto un raptus di follia ed ha preso un coltello da cucina ed ha inizio a colpire decine di volte l’ex fidanzata, mentre all’esterno i vigili del fuoco hanno forzato la porta, facendo poi entrare i carabinieri della compagnia di Castelnuovo, insieme a quelli del nucleo radiomobile di Sarzana.

LA SPEZIA, UCCIDE L’EX COMPAGNA POI FERISCE DUE CARABINIERI: MAROCCHINO ARRESTATO

I cinque hanno visto la donna a terra in un lago di sangue, mentre il marocchino inveiva contro di loro, ferendo tre militari (due hanno avuto la peggio, con qualche punto di sutura e medicati al pronto soccorso), prima dell’arresto e del successivo ricovero presso l’ospedale di Massa Carrara.

Nel frattempo i vigili del fuoco hanno fatto uscire il piccolo di un anno e mezzo, che in precedenza era stato nascosto da un’amica della vittima in bagno. Le forze dell’ordine hanno aperto un’indagine e stanno cercando di ricostruire nel minimo dettaglio quanto accaduto, ripercorrendo anche i travagliati rapporti fra i due che hanno portato l’uomo ad assassinare brutalmente l’ex compagna di vita nonché madre del suo figlio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA