Lando Buzzanca/ “Con mia moglie mi sentii un verme, suicidio? Ci ho pensato…”

- Davide Giancristofaro Alberti

Lando Buzzanca, in occasione dell’84esimo compleanno si confessa: il gigolò, la moglie, la nuova compagna…

Lando Buzzanca
Lando Buzzanca e Francesca Della Valle (Storie Italiane)

Compie oggi 84 anni il noto attore italiano Lando Buzzanca, e per l’occasione è stato intervistato dalla Rai. Siciliano doc, nato a Palermo nel 1935, il volto noto della televisione nostrana afferma senza dubbio: “Le parole sono la risorsa principale di un uomo. Fino a quando sono rimasto in Sicilia parlavo solo dialetto. Mi uscivano le parole ma non bastava. Volevo di più, volevo la lingua italiana”. L’attore svela di aver preso il nome dal nonno Gerlando “Un uomo straordinario”, mentre suo padre era un “uomo comune. Non ricordo segni particolari – spiega – so che quando smisi il liceo prima della maturità mi guardò inorridito. Non capiva quel gesto che per me era pure ribellione”. A quel punto Buzzanca, che in Sicilia si sentiva stretto, lasciò Palermo per volare a Roma: giovanissimo, a soli 17 anni, visse un periodo davvero complicato della sua vita.

LANDO BUZZANCA: “CON MIA MOGLIE FUI UN VERME”

“Fu la fame a segnare quel periodo – ricorda – finii i soldi, le panchine divennero letti poco accoglienti. Mi aggiravo come un disperato con le piaghe ai piedi. Avevo 17 anni e addosso un odore insopportabile. Però era bellissimo. Seppi che più avanti c’erano delle donne un po’ avanti con l’età che ti pagavano. Andai in questo cinema loschissimo, le donne si accontentavano di qualche bacio furtivo. Poi un giorno una donna di 50 anni mi chiese di accompagnarla in albergo e io la seguii. Si spogliò nuda e mi chiese di dormire con lei poi ad un tratto mi domandai cosa ci facevo lì, mi rivestii in fretta e furia e feci per andarmene ma lei si infuriò, estrasse una scacciacani dalla borsetta e me la puntò addosso. Io cercai quindi di parlarle e alla fine la convinsi a lasciarmi andare: fu l’ultima volta che feci il gigolò”. Quindi lo sbarco nel cinema grazie ad una parte secondaria nel colossal Ben Hur: “Furono 4 giorni di lavorazione e 15mila lire a giornata, mi sembrava di essere diventato ricco”. Buzzanca è famoso per essere stato un Don Giovanni, ma è una sola la donna della sua vita “Mia moglie, siamo stati insieme per più di 50 anni. Ha sofferto molto e mi sono sentito un verme per tutti i tradimenti, le bugie, le implorazioni. Suo padre le disse che aveva sposato un morto di fame. Forse era vero, forse non doveva, ma lei se ne è fregata”. Secondo alcune indiscrezioni Buzzanca arrivò a pensare al suicidio dopo la fine della storia con la compagna: “C’ho pensato ma sono tornato indietro”. Ed ora Lando è fidanzato con una donna di 40 anni più giovane di lui: “Si ostina a pensarmi come una persona fondamentale, forse la sposo, si chiama Francesca”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA