LeBron James, gomitata a Stewart/ Video, espulsione e maxi rissa in Pistons-Lakers

- Davide Giancristofaro Alberti

LeBron James è stato espulso durante il match contro i Detroit Pistons per una gomitata ad Isaiah Stewart: caos, rissa e match interrotto

rissa lebron james yt 2021 640x300
Rissa fra LeBron James e Stewart (Youtube)

Caos alla Little Caesars Arena di Detroit fra i padroni di casa dei Pistons e gli ospiti dei Los Angeles Lakers. Una partita vinta dalla compagine losangelina con il risultato di 121 a 116, ma che ha visto un momento “thriller” a 9 minuti e 18 secondi dalla fine del terzo quarto: durante un tiro libero di Grant, LeBron James, star indiscussa di L.A, e Isaiah Stewart, centro dei Detroit, hanno dato vita ad un tagliafuori in cui ha avuto la peggio il giocatore di casa, colpito dal numero 6 gialloviola.

Dopo il replay viene evidenziata una gomitata di LeBron a Stewart, che nel frattempo stava sanguinando in maniera copiosa dall’arcata sopraccigliare destra. Ovviamente il centro di Detroit non ha preso benissimo, giusto per dire un eufemismo, il colpo di James, ed ha iniziato a dare di matto, trattenuto, non a fatica dai compagni di squadra. Ne è nato un parapiglia, come scrive La Gazzetta dello Sport, in cui sono intervenuti anche altri giocatori, fino a che gli arbitri non sono riusciti a far tornare la situazione alla normalità, evitando il peggio.

LEBRON JAMES, GOMITATA AD ISAIAH STEWART: PISTONS-LAKERS INTERROTTA. IL VIDEO

“Lo sanno tutti che LeBron James non è un giocatore scorretto – ha commentato nel post-partita Anthony Davis, difendendo la star di Los Angeles – ha provato subito a giustificarsi con Stewart, non so poi che cosa sia preso ai giocatori di Detroit”. Così invece Frank Vogel, coach dei Lakers: “Non è stato LeBron a iniziare il contatto. Ha ricevuto una gomitata nel costato, ha sbracciato per liberarsi. E’ stato un contatto accidentale”.

In ogni caso, come detto sopra, la partita è ripresa dopo una lunga pausa senza i due contendenti, entrambi espulsi, e con Detroit che è riuscita addirittura a portarsi a +17 sui rivali, prima però di subire un clamoroso ritorno dei Lakers con Westbrook e Davis. Alla fine è stato un successo per la compagine californiana: “Vittorie come questa, recuperando un passivo importante senza poter contare su LeBron – ha commentato al fischio finale ancora il tecnico dei Lakers Frank Vogel – hanno una valenza importantissima e possono rappresentare un punto di svolta per la nostra stagione”. Probabile che per James possa arrivare una giornata di squalifica dopo il gesto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA