Lego e Ikea lanciano Bygglek, scatola creativa/ “Così i bambini riordinano giocando”

- Alessandro Nidi

Novità sul mercato: i due colossi scandinavi presentano un’idea innovativa di gioco, che sarà disponibile in Italia a partire dal prossimo 2 ottobre

Lego Movie2 Web1280 640x300
Una scena del film

Si chiama Bygglek ed è l’ultima novità lanciata sul mercato per mezzo di una partnership a suo modo storica, che coinvolge due autentici colossi scandinavi del calibro di Lego e Ikea. Si tratta, in buona sostanza, di un set di scatole di dimensioni differenti che sul coperchio e sui loro lati presentano gli “stud”, ovvero quei bottoncini che consentono di incastrare altri pezzi Lego, rendendo di fatto quello che potrebbe essere un semplice contenitore, un ulteriore elemento di gioco e divertimento, personalizzabile anche per mezzo di un set di pezzo Lego ideato appositamente per Bygglek. Insomma, un espediente di natura ludica per fare sì che i bambini riordinino la propria stanza in totale divertimento. “Si tratta sia di giocare, sia di riordinare – ha precisato ad “Askanews” il designer di Ikea, Andreas Fredriksson –. In questo modo non si smette mai di giocare, non si smette mai di pensare al gioco, anche nel momento in cui si ripongono i mattoncini nella scatola”. Bygglek sarà disponibile nei negozi Ikea a partire dal mese di ottobre, in particolare da venerdì 2 ottobre, per quanto concerne il nostro Paese.

LEGO E IKEA LANCIANO “BYGGLEK”: “ECCO COME FUNZIONA”

In merito allo sbarco sul mercato di “Bygglek” da parte di Lego e Ikea, Buch Logstrup, designer del gruppo Lego, ha dichiarato ad “Askanews”: “Da adulti pensiamo che per iniziare a giocare sia meglio suddividere i pezzi, per forma o per colore, ma per i bambini non è così: loro preferiscono la ricerca rispetto alla divisione. Si gioca subito, non c’è un modo giusto e uno sbagliato. Vogliamo stimolare e promuovere l’immaginazione dei bambini, ma in famiglia tutti possono giocare, perché è molto facile decodificare lo spirito del gioco e si può creare tanto partendo con poco. Gli ha fatto eco, a tal proposito, Andreas Fredriksson: “Tu decidi cosa e come fare e quando inizi a giocare in un certo senso attivi le scatole e a quel punto qualcosa succede. Per noi vuole essere un libro di ispirazione. È qualcosa di completamente diverso dalle classiche scatole di Ikea, perché è di più. E progettare questo gioco è stato molto divertente…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA