Leo Messi è svincolato/ Fine contratto con il Barcellona: quale futuro?

- Mauro Mantegazza

Leo Messi è svincolato: fine contratto con il Barcellona per la Pulce, che oggi è formalmente disoccupato. Quale futuro per il numero 10 dell’Argentina?

Messi
Leo Messi (Foto LaPresse)

Leo Messi è svincolato e dunque oggi, giovedì 1 luglio, non è più un giocatore del Barcellona ed è senza squadra. Leo Messi disoccupato insomma, e questo evidentemente fa notizia, anche se di certo la Pulce non resterà a lungo in questa condizione. Lo scenario più probabile è che resti ancora al Barcellona, però il fatto che si sia arrivati fino a questo punto senza avere trovato l’accordo per l’ennesimo rinnovo di contratto fra Messi e i catalani fa pensare che sia possibile anche il clamoroso cambio di maglia, con il Paris Saint Germain e il Manchester City favoriti, sia per le disponibilità economiche, sia per la presenza di figure molto legate a Leo Messi (Neymar e Pep Guardiola), sia perché entrambe inseguono ancora il sogno della prima Champions League della propria storia. Per il momento Leo Messi sembra non preoccuparsi troppo, anche perché il suo primo obiettivo immediato è la Copa America 2021 che sta giocando con l’Argentina e che vorrebbe vincere per conquistare finalmente un titolo con la Nazionale maggiore, dopo il Mondiale Under 20 nel 2005 e le Olimpiadi di Pechino 2008.

LEO MESSI SVINCOLATO: LA FINE (?) DELLA STORIA CON IL BARCELLONA

Per qualche giorno ancora dunque tutto dovrebbe rimanere ancora in stand-by, ma poi la situazione fatalmente cambierà, perché Leo Messi svincolato è uno scenario che evidentemente non può durare a lungo. Intanto oggi Messi non è più un giocatore del Barcellona e questo è un evento da ricordare in ogni caso, perché per tutta la sua carriera Leo Messi è stato blaugrana, fin dalle giovanili e dalle squadre C e B e poi con il debutto in prima squadra nel lontano 2004, quando è iniziata una storia fatta di 778 presenze e 672 gol in partite ufficiali, con dieci campionati spagnoli, sette Coppe del Re, otto Supercoppe di Spagna, quattro Champions League, tre Supercoppe Europee e tre Mondiali per Club in bacheca. In questi anni i rinnovi di contratto sono stati moltissimi: stavolta l’accordo non è stato trovato ed eccoci in questa situazione particolare, anche se lo scenario più probabile resta un nuovo accordo che faccia ripartire la storia infinita tra Messi e il Barcellona. Altrimenti, Psg o Manchester City: in questa congiuntura economica, sogni italiani sembrano francamente impossibili…



© RIPRODUZIONE RISERVATA