Licia Nunez/ “L’Isola dei Famosi? Mentalmente e fisicamente è dura per me”

- Emanuele Ambrosio

Licia Nunez sta incontrando non poche difficoltà a L’Isola dei Famosi 2022, ma in suo “soccorso” è arrivata una bellissima lettera del fratello.

Licia Nunez 640x300
Licia Nunez (Foto: web)

Licia Nunez in difficoltà a L’Isola dei Famosi 2022

Licia Nunez è tra le concorrenti de L’Isola dei Famosi 2022. L’attrice, dopo un iniziale percorso sulla spiaggia principale, è stata eliminata al televoto approdando prima a Playa Sgamada e poi alla nuova Playa Sgamadissima. Sulle playe secondarie ha avuto modo di confrontarsi con diversi naufraghi di questa edizione. La permanenza sull’isola non è facile per l’attrice de Le tre rose di Eva che in diverse occasioni ha espressamente chiesto al pubblico di eliminarla in modo da poter tornare in Italia. La fame, la vita di stenti e le difficoltà che una esperienza come questa de L’isola dei famosi porta l’ha messa a dura prova, ma il pubblico finora l’ha sempre salvata al televoto.

Nelle ultime puntate a rassicurarla e sostenerla anche il fratello che le ha scritto una bellissima lettera. “Ho saputo che la trasmissione proseguirà per un altro mese. So che mentalmente e fisicamente sarà dura per te ma ti esorto a resistere perché come ti ho detto prima della tua partenza tu non sei all’Isola per partecipare ma per vincere” – ha scritto il fratello facendo commuovere l’attrice. “Le parole di mio fratello mi danno una grande carica perché lui rappresenta questo per me. E’ normale che io mi sia commossa” – ha detto proprio Licia.

Licia Nunez, la confessione choc a L’Isola dei Famosi 2022

Intanto proprio Licia Nunez a L’Isola dei Famosi 2022 ha aperto il suo cuore raccontando un momento difficilissimo della sua vita privata e personale. “La vita è in debito con me perché mi ha portato via un figlio” – ha confessato l’attrice che diversi anni fa è rimasta incinta del compagno, ma ha perso il bambino.

Un racconto sofferto quello della Nunez che dalle pagine di Vanity Fair aveva confessato: “Ho preso un taxi e contemporaneamente ho chiamato l’uomo con cui stavo. Quando gli ho raccontato tutto lui mi ha detto solo: ‘Ho bisogno di pensare’. Non l’ho mai più sentito. Sono arrivata in ospedale in extremis per salvare me. Da allora ho questa lunga cicatrice che non ho mai voluto coprire. Perché io sono anche quella, sono quel dolore. Dopo sono sprofondata”







© RIPRODUZIONE RISERVATA