L’Inter cambia logo/ Come sarà quello nuovo? Non ci sarà più il Duomo e…

- Claudio Franceschini

L’Inter cambia logo: le indiscrezioni sul nuovo stemma della società nerazzurra rivelano che scomparirà il riferimento al Duomo e lo stile sarà minimal, con inclusione dei nuovi grattacieli.

Logo Inter facebook 2021 640x300
L'Inter cambierà presto logo (dal web)

L’INTER CAMBIA LOGO

L’Inter si tuffa in una nuova era: presumibilmente a ridosso del “compleanno”, quindi nel mese di marzo, il club dovrebbe annunciare una rivoluzione con la modifica del logo e, almeno virtualmente, del nome. Infatti la ragione sociale non si tocca e resterà comunque Football Club Internazionale Milano; tuttavia sul logo comparirà soltanto la dicitura Inter Milano. Un cambiamento questo che, idealmente, ricalca quello che aveva operato qualche anno fa la Roma, entrata nella gestione statunitense; sarà un restyling che permetterà di avere una visibilità più immediata anche all’estero.

Lo aveva fatto la Juventus, continuando con i parallelismi; la storia del resto è piena di stemmi che sono cambiati, niente è eterno da questo punto di vista e bisogna sempre cercare di stare al passo con i tempi, modernizzare ma senza perdere di vista quelli che sono gli aspetti fondanti. Inevitabilmente, alle prime indiscrezioni il popolo dei tifosi dell’Inter si è scatenato sul web: anche qui un film già visto, perché c’è chi l’ha presa bene parlando appunto di modernità e riconoscibilità ma anche chi ha sfoderato la tesi di una tradizione da preservare e difendere.

COME SARÀ IL NUOVO LOGO DELL’INTER

Abbiamo già detto della dicitura Inter Milano, ma le variazioni del logo dell’Inter saranno altre: non c’è ancora nulla di ufficiale o confermato, ma pare che (lo riporta la Gazzetta dello Sport) avrà un approccio più “minimal” rispetto a quello precedente: dovrebbero sparire i riferimenti al Duomo e, al loro posto, comparire i nuovi grattacieli di Porta Nuova e City Life. Questo perché anche il capoluogo lombardo è entrato in una nuova era: certo si potrebbe discutere sul simbolo eterno rappresentato dal Duomo (conosciuto in tutto il mondo), ma è innegabile che le nuove costruzioni rappresentino, loro pure, la nuova Milano. E allora, i riferimenti dovrebbero essere questi; Suning, al netto delle voci che la vorrebbero uscente dal club e alla ricerca di nuovi investitori, sta pensando al progetto del logo da mesi ed ha già portato l’Inter verso nuovi anni, se è vero che nel 2021-2022 (la prossima stagione) lo storico sponsor Pirelli darà l’addio. Dunque, non resta che aspettare che le indiscrezioni diventino il logo ufficiale della nuova Inter…

© RIPRODUZIONE RISERVATA