Live Non è la d’Urso/ Il caso Pamela Prati-Mark Caltagirone merita l’oblio?

- Fabiola Iuliano

A Live Non è la d’Urso spazio al Caso Pamela Prati-Mark Caltagirone: Eliana Michelazzo parla di Sebastian, il finto figlio che Pamela Prati ha…

Eliana Michelazzo
Eliana Michelazzo a Live - Non è la d'Urso

A Live – Non è la D’Urso spazio al caso Pamela Prati con la madre del piccolo Sebastian, il bambino che ha finto di essere il figlio preso in affido da Pamela Prati, nel bizzarro racconto delle sue nozze con Mark Caltagirone. A parlare, nel corso della puntata, il legale della famiglia del bambino, che ha svelato una realtà assai più torbida di quella fino a oggi immaginata. “Il bambino era convinto di girare una fiction, stava seguendo un copione anche quando mandava video, quando faceva la voce rotta”: al piccolo protagonista di questo macabro teatrino era stato infatti chiesto di fingere di avere un tumore alla gola. La vicenda è stata poi confermata anche da Eliana Michelazzo, che nell’intervento successivo ha ammesso di ricevere al finto Sebastian messaggi in cui lui le diceva di essere malato e di doversi sottoporre alla chemioterapia. I genitori, totalmente estranei alla vicenda e convinti che il loro figlio fosse tra gli attori di una nuova fiction, continuavano a chiedergli di poter conoscere i dettagli di ciò che accadeva sul set; da parte del piccolo Sebastian, però, neanche una parola: “non posso dire nulla – diceva ben istruito – è una sorpresa”.

Una misteriosa donna dai capelli ricci: il nuovo capitolo del Prati Gate?

Nel corso degli ultimi mesi, il cosiddetto Prati-gate ha strappato un sorriso a milioni di italiani; oggi, però questa vicenda ha assunto dei risvolti dal carattere oscuro e dal trash si è passati all’assurdo. Finti fidanzati e matrimoni inesistenti sono nulla se paragonati a un minore che partecipa, all’insaputa dei suoi genitori, a una finta fiction; e sui social sono in molti a scagliarsi duramente contro chi ha dato il via a tutta questa vicenda. La storia del finto Sebastian, però, apre nuovi scenari: il bambino racconta infatti che nel corso di una di quelle che per molto tempo ha considerato come scene sul set, ha dovuto fingere di essere il figlio di una misteriosa donna dai capelli ricci, che non era di certo Pamela Prati. Chi è la misteriosa attrice che il finto Sebastian ricorda di aver visto alla Stazione Termini? E che ruolo ha in tutta questa storia e con il finto Mark Caltagirone? Si apre così un nuovo, misteriosissimo, capitolo del Prati-gate, che a quanto pare, dopo mesi e mesi di indagini, potrebbe rivelare ancora molte sorprese.

Il Caso Pamela Prati-Mark Caltagirone merita l’oblio?

Anche Eliana Michelazzo, nel corso dell’ultima puntata di Live – Non è la D’Urso, ha preso le distanze dalla vicenda che vede coinvolto il finto Sebastian in quello che tutti chiamano Prati-gate. Per l’ex agente di Pamela Prati, infatti, Sebastian, così come il suo finto padre, Mark Caltagirone, esisteva eccome, ed era un bambino che Pamela Perricciolo diceva di avere avuto dagli assistenti sociali. Ma cosa pensano i social di tutta questa storia? “#Livenoneladurso tutta questa storia fa’ davvero schifo. Pamela Prati sta facendo una figura di mer*a colossale”. E ancora. “Pure il Revenge porn. Manca solo la rapina a mano armata e poi hanno ripassato tutto il codice penale #noneladurso #livenoneladurso”. Sono in molti, però, ad accusare la tv italiana di marciare un po’ troppo su questa storia, immolando il vecchio buon senso sull’altare degli ascolti. Difficile credere che Mediaset lasci cadere la vicenda nel più profondo degli oblii, ma giunti a questo punto, sono in molti a sperarlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA