L’ONORE E IL RISPETTO ULTIMO CAPITOLO/ Anticipazioni 2 giugno 2019: Tonio in pericolo

- Morgan K. Barraco

L’onore e il rispetto – ultimo capitolo, anticipazioni repliche del 2 giugno 2019 su Canale 5. Tonio viene ritrovato in stato di prigionia, a due anni di distanza dalla sparatoria.

L'Onore e il Rispetto - Ultimo Capitolo
L'Onore e il Rispetto - Ultimo Capitolo, su Canale 5

L’ONORE E IL RISPETTO – ULTIMO CAPITOLO, LA SERIE TV

I fan di Gabriel Garko saranno felici della splendida notizia: L’onore e il rispetto – Ultimo capitolo verrà trasmesso in replica nel pomeriggio di oggi, domenica 2 giugno 2019, su Canale 5. A partire dalle 14.00, la fiction aprirà i battenti dell’ultima stagione e accenderà le luci su quanto accaduto a Tonio in seguito alla perdita di memoria. Trasmessa per la prima volta due anni fa sulla rete ammiraglia di Mediaset, la storia di Fortebracci sembra ormai conclusa in modo definitivo. Anche per questo in questo capitolo finale la trama sarà densa di eventi che ruoteranno attorno al protagonista Fortebracci, interpretato da Garko. Non mancheranno i colpi di scena, così come gli intrecci e i numerosi pericoli. Del resto gli ammiratori hanno atteso due anni prima di assistere al ritorno dello show, una delle punte di diamante della rete del Biscione. Nella quinta stagione, la saga vedrà l’intervento di Valerio Morigi per il personaggio di Ettore De Nicola, mentre fra le new entry troveremo Bo Derek. L’attrice interpreterà l’amante di Tonio, ma ci sarà anche Giulia Petrungaro nei panni di Rosalinda, Sara D’Amario in quelli di Suor Lucia, Bruno Eyron per il ruolo del Commissario Maino e Toni Garrani come il Comissario Rocchi. Ritornerà compatto il cast storico della fiction, che potrà contare inoltre su Aurora Quattrocchi, Cristiano Pasca, Davide Sebasti, Olga Shutieva e molti altri ancora. L’arco narrativo comprenderà invece otto episodi e riprenderà laddove lo abbiamo lasciato in precedenza. Il quarto capitolo infatti si è concluso con la sparatoria che ha fatto temere per la vita di Tonio: come abbiamo appena visto, il protagonista è riuscito a sopravvivere, ma questo non vuol dire che sia davvero salvo. A due anni di distanza dagli ultimi eventi, Fortebracci è invece tenuto in prigionia.

Una situazione che contribuirà ad alimentare la sua forte sete di vendetta. De Nicola nel frattempo continuerà a minacciare da vicino la vita di Carmela, che si rifiuterà comunque di collaborare con lui. Per questo Tonio si ritroverà a dover aumentare il passo per permettere che la caccia all’uomo possa risolversi con un successo. Purtroppo le cose andranno in modo completamente diverso dal previsto. A causa del finale aperto, la quinta stagione viene vista al momento dagli ammiratori come un trampolino di lancio per una prossima evoluzione. La fiction a tutti gli effetti ha consacrato Garko sul piccolo schermo, assicurando al pubblico italiano uno dei personaggi più amati dell’offerta seriale. Questo però non vuol dire che ci sarà un sesto capitolo, nonostante le speranze dei fan è che Mediaset possa scegliere di fare marcia indietro e far ritornare di nuovo Tonio, magari cambiando prospettiva. Un’ipotesi da non sottovalutare, come quella che invece legata ad uno spinoff. Un evento che si è verificato per esempio per Rosy Abate, il personaggio di Giulia Michelini emerso grazie alla serie madre Squadra Antomafia – Palermo oggi.

L’ONORE E IL RISPETTO, ANTICIPAZIONI DEL 2 GIUGNO 2019

EPISODIO 1 – Tonio non ricorda nulla della sua vita passata, ma sa di trovarsi in forte pericolo. Da due anni, Salvatore si prende cura di lui e lo ha ridotto in prigionia, ma potrebbe aver abbassato la guardia. Approfittando di un suo momento di distrazione, Tonio riuscirà infatti a liberarsi dalle catene e fuggire. Salvatore fallisce quindi l’incarico ricevuto da De Nicola, che sapeva di dover tenere comunque sotto controllo il rivale. La Polizia riuscirà alla fine a trovare Tonio ed arrestare il contadino, mentre la bertolaso inizia le sue ricerche per scoprire chi sia l’uomo incontrato in seguito alla morte del fidanzato René. Trapanese invece ha iniziato una forte ascesa: non è più un semplice membro della famiglia, ma è riuscito a ritagliarsi uno spazio tutto suo nella mafia, arrivando persino fino in cima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA