LUCA TOMMASSINI: BULLISMO E LA VIOLENZA DEL PADRE/ “Mi insultavano in strada, lui si girava dall’altra parte”

- Elisa Porcelluzzi

Luca Tommassini è stato vittima di bullismo e a 13 ha rischiato di essere violentato. Madonna voleva un figlio dal ballerino.  L'intossicazione di mozzarelle.

luca tommassini rai1 640x300 Luca Tommassini, Oggi è un altro giorno

Luca Tommassini, il bullismo e il difficile rapporto con papà Mauro

Luca Tommassini e sua mamma Lina sono ospiti di Serena Bortone nella puntata di Oggi è un altro giorno del 26 ottobre. Il celebre corografo e ballerino racconta una serie di aneddoti che riguardano il complicato rapporto con suo padre Mauro, tra le quali i tanti atteggiamenti di violenza subiti. “Per molto tempo da bambino non ho parlato, tutto perché lui mi ha tirato contro uno di quei posacenere di cristallo, pesava tre chili…”, racconta in studio.

Il racconto del difficile rapporto con papà Mauro continua: “Quando facevo la strada da casa alla scuola di danza spesso mi prendeva in giro, mi insultavano e lui magari stava in officina e vedeva tutto. Quando vedeva si girava dall’altra parte, ignorandomi”. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Luca Tommassini: la tentata violenza a 13 e il bullismo

Luca Tommassini sarà ospite di Serena Bortone nella puntata odierna, mercoledì 26 ottobre, di Oggi è un altro giorno. Il coreografo non ha avuto un’infanzia serena, non solo le violenze del padre ma anche il bullismo subito dai coetanei, che non accettavano la sua diversità: “Non ho mai giocato a pallano, ballavo. Pure se venivo torturato dagli altri bambini, pure se mi trattavano da diverso, non mi piegavo al loro volere, insistevo su ciò che amavo. Più insistevano nel bullismo, e più mi inventavo delle combinazioni di abiti folli, e comunque correvo veloce quando i ragazzini mi inseguivano”, ha racconto qualche anno fa a Il Fatto Quotidiano.

Quando aveva 13 anni il ballerino è stato vittima di una tentata violenza. Anni dopo ha incontrato il suo aggressore: “Cinque o sei anni fa sono andato in una discoteca di Roma. Dopo un po’ ho sete. Vado al bar, si gira il barista, mi gelo. Lui come me. Ci riconosciamo. Era uno che ha tentato di violentarmi quando avevo 13 anni, per fortuna senza riuscirci perché mi sono ribellato: botte, calci, urla e sono scappato. Rivederlo è stata una coltellata in volto”.

Luca Tommassini: “Madonna voleva un figlio da me”, l’intossicazione di mozzarelle

Luca Tommassini ha lavorato per molti anni insieme a Madonna, per il suo tour “The Girlie Show” del 1993, per il video della canzone “Human Nature” nel 1994 e per il film “Evita”. “ Voleva un figlio da me. Ancora non era diventata madre (di Maria Lourdes), ed esattamente com’è nel suo carattere, voleva pianificare il futuro materno, quindi non sarei mai stato padre, le avrei solo dato la possibilità di un figlio”, ha raccontato il ballerino a Il Fatto Quotidiano. In una recente intervista a Serena Bortone, Tommassini ha rivelato che lui e Madonna hanno litigato e non sono più amici. Qualche anno fa durante la presentazione del suo libro “Fattore T” a Battipaglia, Luca Tommassini si è sentito male: “A un certo punto inizio a sudare, mi gira la testa, sto malissimo e penso subito a un attacco di cuore. Mi portano in ospedale. Poco dopo arriva il medico con in mano le analisi: ‘Lei ha il sangue bianco’. Cosa? ‘Ha mangiato troppe mozzarelle e rischia uno choc anafilattico’. Aveva ovviamente ragione, senza accorgermene ne avevo spazzolate 13, intere. Il bello è che tutti pensavano mi fossi drogato, già immaginavo i titoli dei giornali…”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Programmi tv

Ultime notizie