M5s, Max Bugani lascia Rousseau: c’è Di Battista/ Rivoluzione in casa grillina

- Carmine Massimo Balsamo

M5s, mini rivoluzione Rousseau: Max Bugani non è più socio, spunta un ruolo per Alessandro Di Battista. Numerosi volti nuovi…

m5s bugani di battista
Alessandro Di Battista (Lapresse)

Grandi cambiamenti in casa M5s e, soprattutto, in casa Rousseau, l’associazione guidata da Davide Casaleggio. Come annunciato dal Movimento, Max Bugani ha lasciato il ruolo di socio: un addio importante, considerando il suo peso all’interno del mondo grillino. Ma c’è di più: lui è uno pezzi grossi del M5s in Emilia-Romagna e non ha mai nascosto contrarietà sulla scelta di correre da soli alle Regionali del prossimo 26 gennaio 2020. Infatti, spiega Repubblica, avrebbe preferito una desistenza o addirittura una forma di alleanza con il Partito Democratico. E un ruolo importante sulla rottura potrebbe averlo avuto il rapporto tutt’altro che idilliaco con Luigi Di Maio: basti pensare che già mesi fa aveva deciso di lasciare la sua segreteria.

M5S, RIVOLUZIONE ROUSSEAU: ADDIO MAX BUGANI, SPUNTA ALESSANDRO DI BATTISTA

«Il nostro enorme ringraziamento per il prezioso lavoro portato avanti in questi anni va a Fabiana Dadone, Stefano Patuanelli, Nunzia Catalfo e Giancarlo Cancelleri che lasciano il testimone per gli impegni che oggi svolgono nei ministeri e a Massimo Bugani che rimane referente della funzione Sharing e fondamentale componente della squadra Rousseau, ma non più socio, per dedicarsi alla sfida importante che oggi lo vede impegnato in Campidoglio», quanto si legge nella nota diffusa dal Movimento 5 Stelle, ma c’è di più. Tra i volti nuovi troviamo Alessandro Di Battista, che torna ad avere un incarico ufficiale nel Movimento 5 Stelle: lui, insieme a Marco Croatti e Paola Taverna, sarà nel team dei referenti dell’Associazione Rousseau per il Portale Eventi Movimento 5 Stelle.



© RIPRODUZIONE RISERVATA