MADONNA MEDJUGORJE, MESSAGGIO 25 AGOSTO/ “Centuplo di bene per il vostro sforzo”

- Niccolò Magnani

Madonna di Medjugorje, messaggio oggi 25 agosto: l’invito alla conversione e il “centuplo” come risposta allo “sforzo” della preghiera e dei dolori dell’esistenza

medjugorje_veggente_fede_stadio_palermo_lapresse_2012
La veggente Marija Pavlovic nello stadio di Palermo nel 2012 (LaPresse)

È finalmente stato diffuso il messaggio tanto atteso in questo 25 agosto 2019 che segue l’apparizione della Regina della Pace presso la veggente Marija Pavlovic: lo sforzo, il dolore, ma anche il “centuplo quaggiù” donato dal Figlio per l’intera umanità. Questo quanto ricorda la Madonna di Medjugorje in ogni messaggio, ma è ribadito con la forza della docilità anche in queste importanti parole messe a disposizione dalla veggente per volere della stessa Madre di Dio: eccolo qui, tradotto in italiano e pronto per essere letto, studiato e “custodito” come valore aggiunto per una settimana che sta per cominciare «Cari figli! Pregate, lavorate e testimoniate con amore il Regno dei Cieli affinché possiate stare bene qui sulla terra. Figlioli, Dio benedirà il centuplo il vostro sforzo e sarete testimoni tra i popoli, le anime dei non credenti sentiranno la grazia della conversione ed il Cielo sarà grato per le vostre fatiche ed i vostri sacrifici. Figlioli, testimoniate con il rosario nella mano che siete miei e decidetevi per la santità. Grazie per aver risposto alla mia chiamata».

ATTESA PER IL MESSAGGIO DELLA MADONNA

Come ogni 25 del mese, oggi i pellegrini e fedeli di tutto il mondo attendono il messaggio della Madonna di Medjugorje svelato alla veggente Marija Pavlovic e poi diffuso in ogni parte del globo con l’intento missionario della testimonianza e del richiamo costante alla conversione in Gesù. Solo un mese fa, la GOSPA affidò un breve ma decisivo “messaggio” in cui sottolineava la certezza della vittoria di Cristo non solo sulla morte ma sul male che alberga nel mondo: «Cari figli! La mia chiamata per voi è la preghiera. La preghiera sia per voi gioia e una corona che vi lega a Dio. Figlioli, verranno le prove e voi non sarete forti ed il peccato regnerà ma se siete miei, vincerete perché il vostro rifugio sarà il Cuore di mio Figlio Gesù. Perciò figlioli, ritornate alla preghiera affinché la preghiera diventi vita per voi, di giorno e di notte. Grazie per aver risposto alla mia chiamata». Come invece riportava il portale “Medjugorje.ws” che ogni giorno dedica una citazione-preghiera tratta da un messaggio passato della Regina della Pace, quel “male assoluto” cui Gesù è venuto per liberarci può essere sconfitto nella vita di tutti i giorni seguendo e affidandosi alla compagnia che il Padre ha scelto per ognuno di noi, «Desidero che attraverso ognuno si realizzi il disegno di Dio, che cresca tutto ciò che Dio vi ha dato nel cuore. Perciò pregate, perché la benedizione di Dio possa proteggere ognuno di voi da tutto il male che vi minaccia».

MESSAGGIO MADONNA MEDJUGORJE: LA SPERANZA E LA PREGHIERA

In un lungo testo pubblicato sui quotidiani cattolici francesi ma proveniente dai luoghi sacri di Medjugorje, parla Suor Emmanuel della Comunità delle Beatitudini, da tempo impegnata nella testimonianza e vicinanza ai veggenti del Santuario bosniaco delle apparizioni. «”Figlioli, verranno le prove!” La Regina dei Profeti non è mai stata così chiara come oggi, e questo non è un caso. L’ultima cosa da fare sarebbe ignorare il suo avvertimento estremamente serio», avverte la suora testimone da Medjugorje, «Da 38 anni Lei ci mostra la via della pace e anche la strada della prosperità. Però, malgrado i suoi appelli sui rischi che corriamo non ascoltandola, la risposta dei suoi figli è troppo debole. Adesso è costretta ad avvisarci che i tempi che si avvicinano a grandi passi saranno molto duri. Come se il mondo non vivesse già delle pesanti prove! Kyrie Eleison!». Il messaggio costante di preghiera e conversione non avverte però sulla fine del mondo visto che la stessa Madonna di Medjugorje parla sempre di “nuove generazioni” e preparativi “per Tempi Nuovi”: ancora Suor Emmanuel, «Notiamo che quando una madre prepara il proprio figlio a qualcosa, non lo prepara a un evento lontano che lui non conoscerà. Al contrario, lo prepara a quanto avverrà nella sua vita. In altre parole… Voi ed io vedremo senza dubbio questi Tempi Nuovi! Ogni trionfo è preceduto da un conflitto o da una battaglia, poiché non si trionfa, non si vince quando c’è la pace!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA