Maltempo Sicilia, danni e inondazioni/ Video Scordia, auto travolta: coppia dispersa

- Davide Giancristofaro Alberti

Una coppia risulta essere dispersa in quel di Scordia a causa di una grave ondata di maltempo che ha colpito in queste ore in particolare la Sicilia

maltempo sicilia localteam 2021 640x300
Gli effetti del maltempo a Scordia, in Sicilia (screen Local Team)

Ancora disagi e danni in Sicilia a causa del maltempo, a cominciare da quanto sta accadendo in queste ore in provincia di Catania, precisamente in quel di Scordia. Come riferito dal Corriere della Sera, le strade si sono trasformate in dei veri e propri torrenti per via delle forti piogge che si sono abbattute in quelle zone in queste ore, ma anche a causa dei fiumi esondati. Viene segnalata una coppia dispersa, mentre un ponte è crollato. L’ondata di maltempo si è abbattuta in particolare sulla zona sud orientale dell’isola a partire dalla serata di ieri, domenica 24 ottobre, creando danni ingenti e forti disagi a tutta la popolazione locale. Nel catanese è straripato il Simeto, e nel centro agricolo sopra citato di Scordia, la pioggia e i forti venti hanno provocato una serie di inondazioni, così come si può notare anche dal video firmato Local Team che trovate in fondo a questa pagina.

In contrada Ogliastro una coppia (lei 54 anni lui 67), risulta essere al momento dispersa, e secondo alcuni passanti sarebbe stata travolta dall’acqua dopo che un torrente di campagna si è ingrossato a causa delle abbandonanti piogge iniziate ieri. Un’altra coppia, risultata dispersa sempre a Scordia, è stata invece ritrovata dopo che la sua auto era rimasta in panne a causa dell’acqua. Una zona letteralmente in ginocchia quella dell’etneo, dove sono caduti ben 150 millimetri di pioggia nel giro di poche ore, quantità che di solito si registra in diversi mesi. Sempre a Scordia un gruppo di turisti stranieri ha richiesto l’intervento della Protezione civile dopo che il pulmino su cui viaggiavano è stato investito dall’acqua lungo la strada statale 385, quella che collega la zona agricola con Catania. Disagi anche nel trapanese, dove quattro uomini sono rimasti bloccati a seguito di un violento nubifragio, salvati poi dal Nucleo Saf: si trattava di due tedeschi, un italiano e un sudamericano, trovati in stato di ipotermia e ricoverati in ospedale, fortunatamente non in gravi condizioni.

MALTEMPO IN SICILIA, GRAVI DANNI IN PROVINCIA DI CATANIA: LE PAROLE DI COCINA

«È in atto una perturbazione molto forte sulla Sicilia — le parole di Salvatore Cocina, direttore della protezione civile regionale, riportate dal Corriere della Sera — una cellula temporalesca che si è già abbattuta su Pantelleria e che si appresta a raggiungere le zone dell’Agrigentino e il Nisseno. Un’altra cellula temporalesca ha già scaricato una grande quantità di pioggia tra Palagonia, Scordia, Militello, Francofonte, provocando frane e allagamenti e danni alle cose ma fortunatamente senza alcun ferito. Un’altra cella investe la zona di Giarre. La situazione è in evoluzione e ci attendiamo ulteriori fenomeni. Siamo in allarme rosso e sono aperti oltre cento centri operativi comunali che stanno monitorando la situazione».



© RIPRODUZIONE RISERVATA