MARCELL JACOBS, ORO 100 METRI/ Diretta Olimpiadi Tokyo 2020, 9”80 e vittoria storica

- Claudio Franceschini

Marcell Jacobs, oro 100 metri Olimpiadi Tokyo 2020: per la prima volta nella storia un italiano è campione olimpico nella velocità olimpica, è strepitoso il 9”80 timbrato in finale.

Jacobs
Marcell Jacobs (da Facebook)

DIRETTA MARCELL JACOBS FINALE 100 METRI OLIMPIADI TOKYO 2020: MEDAGLIA D’ORO STORICA!

Clamoroso: Marcell Jacobs è medaglia d’oro nei 100 metri alle Olimpiadi Tokyo 2020. È italiano dunque l’evento principe dell’atletica, finalmente italiano: non lo pensavamo possibile e invece Jacobs ha sfrecciato nella finale in 9’’80, ancora una volta ritoccando il record italiano (terza volta negli ultimi due giorni) e ovviamente quello europeo che aveva corso stamattina, superando la già strepitosa semifinale di poche ore prima e lasciando il vuoto alle sue spalle, ovvero Fred Kerley (9’’84 e argento per gli Usa) e Andre De Grasse, bronzo per il Canada in 9’’89. Squalificato per falsa partenza Zharnel Hughes, che era forse il favorito: Jacobs però ha vinto una medaglia spettacolare, perché se Jacobs non si fosse migliorato rispetto al 9’’90 corso ieri non sarebbe arrivato né primo né secondo. Dunque si tratta di un qualcosa di clamoroso, anche perché nei 100 metri l’Italia – e in generale l’Europa – non sono mai stati troppo competitivi. È tempo di festeggiare, un risultato veramente straordinario per Marcell Jacobs e per tutto il movimento italiano dell’atletica. (agg. di Claudio Franceschini)

MARCELL JACOBS FINALE 100 METRI OLIMPIADI TOKYO 2020: SI COMINCIA!

Eccoci: Marcell Jacobs è pronto a correre nella finale dei 100 metri alle Olimpiadi Tokyo 2020. Nato a El Paso, nel Texas, ha 26 anni e la sua storia con l’Italia è iniziata a pochi giorni dalla sua nascita perché il padre (texano) era un militare che venne stanziato in Corea del Sud. La madre (italiana) scelse di non seguirlo: tornò dunque in patria (a Desenzano del Garda) con il neonato e qui a 10 anni Jacobs iniziò a praticare l’atletica leggera. Da quel momento in avanti i suoi miglioramenti sono stati netti: nel salto in lungo indoor ha ottenuto il record italiano, nella velocità ha continuato ad abbassare i suoi tempi (6’’47 nei 60 indoor che gli sono valsi il miglior tempo nel nostro Paese) e nei 100 metri la sua progressione è stata devastante, perché abbiamo già ricordato che nel 2021 ha corso 9’’95 strappando il primato nazionale a Filippo Tortu, in semifinale alle Olimpiadi Tokyo 2020 ha abbassato questo tempo di un centesimo e infine oggi, in semifinale, è volato a 9’’84 prendendosi il record europeo. Arriverà anche la medaglia a coronare questo anno straordinario? Stiamo per scoprirlo: ecco Marcell Jacobs nella finale dei 100 metri alle Olimpiadi Tokyo 2020, finalmente si comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

MARCELL JACOBS FINALE 100 METRI OLIMPIADI TOKYO 2020 STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA GARA

La diretta tv di Marcell Jacobs nella finale dei 100 metri alle Olimpiadi Tokyo 2020 sarà su Rai Due: ricordiamo che i Giochi sono coperti dalla televisione di stato con 200 ore di diretta e dunque questo evento sarà uno di quelli che andranno in onda in chiaro. In alternativa, come sempre, avremo la possibilità di seguire questa gara su Discovery Plus che è il broadcaster ufficiale delle Olimpiadi Tokyo 2020: la visione sarà garantita senza costi aggiuntivi anche agli abbonati a Amazon Prime e Eurosport Player, inoltre dai canali DAZN si potranno seguire i canali di Eurosport sempre in diretta streaming video.

FINALE 100 METRI OLIMPIADI TOKYO 2020: IL RECORD EUROPEO

Marcell Jacobs sta per affrontare la finale dei 100 metri alle Olimpiadi Tokyo 2020: ci entra con il clamoroso tempo di 9’’84, incredibile perché solo ieri aveva corso 9’’94 ritoccando di un centesimo il record italiano, che già gli apparteneva. Il crono fatto registrare in semifinale vale invece a Jacobs il primato europeo sulla distanza: questo non gli apparteneva, il 7 giugno di cinque anni fa Jimmy Vicaut aveva corso in 9’’86 eguagliando il tempo che lo stesso francese aveva timbrato nel luglio dell’anno precedente, e che lo aveva già portato a mettersi al pari del portoghese Francis Obikwelu, tornando a correre con questo crono dopo ben 11 anni. Da quando il cronometraggio è elettronico, il record europeo dei 100 metri non è appartenuto a troppi corridori: dal 10’’07 del sovietico Valerij Borzov al 9’’84 di Marcell Jacobs si è passati per Pietro Mennea (che lo ha tenuto per meno di 5 anni), Marian Woronin, il britannico Linford Christie che lo ha ritoccato altre due volte, poi i corridori già citati. Cosa farà oggi Jacobs nella finale dei 100 metri alle Olimpiadi Tokyo 2020? (agg. di Claudio Franceschini)

MARCELL JACOBS FINALE 100 METRI OLIMPIADI TOKYO 2020

Marcell Jacobs corre la finale dei 100 metri alle Olimpiadi Tokyo 2020, con inizio alle ore 14:50 di domenica 1 agosto. Straordinario, davvero straordinario l’azzurro che ha corso la sua semifinale in 9’’84, sbriciolando il precedente 9’’94 con cui aveva superato il proprio record italiano in batteria (e timbrando il record europeo). Un risultato straordinario, con un solo rammarico se vogliamo:quello di non vedere la finale della gara regina dell’atletica con due italiani, visto che Filippo Tortu ha mancato la qualificazione arrivando ultimo nella sua batteria.

Jacobs però insegue un sogno, ovvero una medaglia: il 2021 si sta rivelando davvero il suo anno, per tre volte ha già ritoccato il record italiano dei 100 metri e adesso nella finale delle Olimpiadi Tokyo 2020 potrebbe ulteriormente migliorarsi, questo naturalmente potrebbe voler dire andare a prendersi una medaglia che sarebbe chiaramente sensazionale per l’Italia, ma vedremo quello che succederà tra poco in pista.

GLI AVVERSARI DI MARCELL JACOBS NELLA FINALE 100 METRI

Quali sono gli avversari di Marcell Jacobs nella finale 100 metri alle Olimpiadi Tokyo 2020? L’azzurro sarà in corsia 3: come detto il suo tempo è di 9’’84 che è stato lo stesso di Akani Simbine, anche lui capace di timbrare il suo personale e che sarà in corsia 2. In corsia 4 e corsia 5 ci sono i due che dovrebbero essere favoriti per la medaglia d’oro, vale a dire Zharnel Hughes (Gran Bretagna) e Fred Kerley (Usa); all’estremità della pista di Tokyo invece troviamo Andre De Grasse che avrà la corsia 9 (non viene utilizzata la 1, almeno così sembrerebbe) a chiudere poi troviamo il cinese Bingtian Su, l’altro statunitense Ronnie Baker e infine il nigeriano Enoch Adegoke. Le possibilità di medaglia di Marcell Jacobs? Correndo come ha fatto in semifinale, davvero alte: tra poco lo scopriremo…

© RIPRODUZIONE RISERVATA