Marco Giallini/ “Sono tutti in preda ai social eppure io ci p*scerei sopra”

- Jacopo D'Antuono

L’attore di Perfetti Sconosciuti, Marco Giallini, è spietato contro i social network: “Sono tutti in preda ai social eppure io ci p*scerei sopra”

marco giallini domenica in 640x300
Marco Giallini, Domenica In

Marco Giallini, un successo dietro l’altro tra cinema e tv

Marco Giallini è un attore eclettico e profondamente espressivo. Grazie al suo contributo ha fatto spiccare il volo a progetti importanti nel mondo del cinema e della tv, come la fiction Rocco Schiavone o il film Perfetti Sconosciuti. Ricordiamo anche la co-conduzione nell’evento omaggio al maestro Ennio Morricone, con il trio de il Volo e l’attrice Laura Chiatti, in onda questa sera in replica sulla Rai. A breve anche l’uscita del film, La mia ombra è tua, tratto dall’omonimo romanzo di Edoardo Nesi, il cui tema principale è lo scontro generazionale tra due persone.

In una bella intervista rilasciata ai microfoni di Adnkronos, marco Giallini fa un interessante riferimento al nuovo modo di comunicare sui social media. “I social hanno annullato quello scontro generazionale”, spiega l’attore.

Marco Giallini spietato contro i social: “Da pis*iarci sopra”

“Oramai sono tutti in preda ai social, dai 15 ai 70 anni, ma io sui social ci piscerei sopra!“, ha continuato spietato Marco Giallini. Un astio che a qualcuno ha ricordato quello che il suo personaggio provava nei confronti degli smartphone in Perfetti sconosciuti, film del 2016 diretto da Paolo Genovese che lo vede indossare i panni di Rocco.

Mi piace combattere i luoghi comuni”, ha ribadito convinto l’attore. “A cominciare dai social, dai brand, dai follower, dai like. A tanti che scrivono e postano foto, in preda a questi social, mi verrebbe da chiedere con la cruda ironia romanesca: ‘ma che t’è morta la maestra?’, anzi ancora meglio: ‘ma che da piccolo t’hanno cullato vicino ar muro?’”







© RIPRODUZIONE RISERVATA