Maria Monsè/ Dopo la cresima di Perla Maria: “Consacrata da monsignor Fisichella…”

- Valentina Gambino

Maria Monsè, lo sfogo dopo la cresima di Perla Maria: ecco come risponde alle numerose critiche della rete.

Maria Monsè in costume su Instagram
Maria Monsè in costume su Instagram

Maria Monsè si sfoga tramite social. Postando uno scatto della figlia Perla Maria, scrive sul suo profilo ufficiale di Instagram: “La banalità di certe offese ho imparato con il tempo a farmela scivolare addosso. Io non accetto critiche da chi fa peggio di me ecco perché il mio motto è quando la critica arriva dal nulla è nulla!”. Poi aggiunge: “Non sono e non siamo un capro espiatorio eletto a responsabile di colpe collettive”. La showgirl rivela successivamente cosa significa per lei essere genitore: “Vuol dire farsi carico dei propri figli e laddove è possibile accontentarli. Perla Maria ha scelto ogni ospite e ogni particolare, dal più piccolo al più grande, per il giorno della sua cresima che per lei ha avuto un valore immenso ed è stata consacrata dal vescovo monsignor Fisichella”. È evidente quindi, che l’evento religioso avrà sollevato notevoli polemiche sul web.

Maria Monsè, lo sfogo dopo la cresima di Perla Maria

Maria Monsè parla ancora della cresima della figlia Perla Maria, aggiungendo: “Io per quel che ho potuto, ho cercato solo di fare del mio meglio per realizzare il desiderio di una piccola grande donna che sta crescendo e che mi regala quotidianamente grandi soddisfazioni. Perciò ogni tanto prima di giudicare gli altri impariamo a guardarci dentro!”. La ragazzina infatti, per il giorno della sua Cresima ha voluto una limousine rigorosamente a tema dress code, esattamente come la sua festa. E così, all’uscita della chiesa c’era questa automobile ad aspettarla. “È stata una cresima da favola! Grazie a tutti coloro che hanno collaborato, Perla si è sentita una vera principessa”, ha scritto alcuni giorni fa. Il suo recente sfogo intanto, è stato commentato da alcuni follower. “È giusto quanto hai scritto ma i personaggi che si espongono sui social devono mettere in conto anche le critiche e le cattiverie ahimè!”, osserva Melinda. E ancora: “Cara Maria, io ti parlo con tutto l’affetto possibile. Finché tu esporrai tua figlia sui social indiscriminatamente, in costume, alla festa di compleanno, alla festa della Cresima, è normale che ti arriveranno giudizi dalle persone, che se non ti conoscono bene continueranno a criticarti come madre”, sostiene invece Rosanna (Come darle torto…).







© RIPRODUZIONE RISERVATA