Mariana Prommel, Rita degli ‘Incorreggibili’ è morta/ Malata da tempo, aveva 53 anni

- Anna Montesano

Mariana Prommel, Rita degli ‘Incorreggibili’ è morta all’età di 53 anni. L’attrice era malata da tempo, ad annunciarlo un post della famiglia

rita incorreggibili 640x300
Mariana Promel, Rita degli Incorreggibili

L’attrice Mariana Prommel, con una lunga carriera in televisione e la partecipazione a show televisivi di successo, è morta all’età di 55 anni. Da lungo tempo combatteva contro un tumore alla mandibola. A darne notizia lo scorso venerdì è stata la famiglia dell’attrice attraverso il suo account Instagram. “La nostra adorabile Mariana se n’è andata. – si legge nel triste annuncio – Si è addormentata, calma e in pace, circondata dai suoi amori profondi, da sua madre e dai suoi animaletti”.

E ancora: “Ha fatto quel passaggio nel modo più sereno e luminoso, quello che tutti volevamo per lei. Ci lascia luce, risate, amore e la sua dolce essenza, una stella in più nel cielo, grazie per la tua esistenza”, hanno scritto a proposito dell’attrice, che nella sua vita si è spesa tanto per la difesa degli animali e aveva con se, infatti, nove cani.

Mariana Prommel, addio all’attrice che ha interpretato Rita negli Incorreggibili

In Italia Mariana Prommel era nota per aver interpretato Rita nella serie “Incorreggibili”, andata in onda su Italia 1. L’attrice ha avuto ruoli di primo piano in romanzi e serie televisive come “Verano del 98”, “Los Roldán”, “Los Existosos Pells”, “La Pelu” e in “Consentidos” e “Lobo”. Il suo vero nome era Mariana Mosquera, viveva a Claromecó da diversi anni, tornando a Buenos Aires, suo paese natio, solo per le sue rappresentazioni teatrali o per intraprendere lunghe tournée in diverse parti del paese. Sempre impegnata nella difesa degli animali, l’attrice, in un’intervista di qualche tempo fam, aveva dichiarato: “Mi preoccupo molto della questione animale. Odio scoprire che ci sono persone che avvelenano i cani che hanno proprietari, solo per fare del male. Non c’è motivo di avvelenare un animale. Credo che fino alla morte di un ragazzo, le autorità non prenderanno provvedimenti in merito. È un problema che mi fa disperare”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA