Marianna Cendron, Renzo chiama in diretta a Chi l’ha visto/ Sciarelli “Ma ha bevuto?”

- Emanuela Longo

La scomparsa di Marianna Cendron al centro del programma Chi l’ha visto: in diretta la telefonata di Renzo, il 40enne che la ospitò a casa

marianna cendron chi lha visto 640x300
Marianna Cendron, Chi l'ha visto

Marianna Cendron, il caso a Chi l’ha visto

Sono trascorsi 9 anni e 4 mesi dalla scomparsa di Marianna Cendron, la giovane di appena 18 anni scomparsa da Paese, piccolo centro in provincia di Treviso. Adesso la famiglia di Marianna, grazie all’associazione Penelope, ha deciso di chiedere la riapertura del caso dopo alcune intercettazioni importanti. Marianna poco prima della scomparsa si era trasferita da un vicino di casa Renzo Curtolo, molto più grande di lei. Si tratta di un vicino di casa distante circa 200 metri dalla sua abitazione. Marianna però non scompare dalla sua casa ma dopo il lavoro in ristorante, a bordo della sua bicicletta che non sarà più ritrovata.

La trasmissione Chi l’ha visto seguì sin dall’inizio il caso di Marianna Cendron recandosi in casa di Renzo il quale spiegò all’inviato dove era ospitata Marianna Cendron. I suoi documenti furono trovati in casa dell’uomo. Il padre in studio ha spiegato di non aver mai visto di buon occhio quell’amicizia “perché noi avevamo notato che c’erano delle attenzioni per cui l’avevamo anche allontanato perché Marianna aveva dei problemi”. Marianna in contemporanea, aveva un fidanzatino, Michele, ma nonostante questo si faceva ospitare da Renzo, all’epoca dei fatti 43enne. Una situazione complessa e in parte incompresa anche dalla sia amica.

I momenti precedenti alla scomparsa di Marianna Cendron

Già da quando Marianna Cendron aveva 15 anni, Renzo Curtolo, suo vicino di casa, aveva manifestato un atteggiamento al limite della morbosità. La ragazza in più occasioni aveva manifestato chiari segnali di insofferenza, come confermato dall’amica Sara. La mamma Emilia già all’epoca aveva chiesto a Renzo di stare lontano dalla figlia che nel frattempo si ammala d anoressia rifiutando il cibo e le cure mediche. Dopo aver compiuto 18 anni Marianna decise di lavorare come aiuto cuoca trasferendosi a casa di Renzo il quale ai microfoni di Chi l’ha visto ha in un primo momento sempre detto di non aver chiesto nulla in cambio alla ragazzina. “Non ero geloso, le volevo tanto bene, mi ero affezionato”, disse. Il fidanzato Michele, intanto, non covava alcun sospetto. Solo successivamente Renzo ammise di aver avuto dei rapporti sessuali con la ragazza che nel frattempo però non può confermare né smentire perché scomparsa. Per lungo tempo Michele e Renzo sono al centro delle indagini dei Carabinieri, essendo coloro che frequentano la 18enne e che l’hanno sentita al telefono prima che sparisse.

La telefonata di Renzo in diretta a Chi l’ha visto

Dopo aver ripercorso il giallo sulla scomparsa di Marianna Cendron, concentrandosi sulle ore precedenti, è successo un colpo di scena in diretta a Chi l’ha visto. Proprio Renzo ha infatti chiamato la trasmissione ma a tradirlo sarebbe stata la voce strana prontamente notata dalla padrona di casa. L’uomo ha inizialmente chiesto come mai gli avrebbe risposto un’altra persona in precedenza, riferendosi al centralino del programma. Dopo la spiegazione della Sciarelli, tra una lunga pausa ed un’altra ha proseguito: “Marianna mi ha detto tante cose… mi ha parlato male dei genitori”. “Questo naturalmente lo dice lei perché Marianna purtroppo è scomparsa e non può confermarlo”, ha ribattuto la Sciarelli.

Renzo ha tentato biascicando di lanciare qualche accusa alla signora Emilia, madre di Marianna Cendron, ma a quel punto Federica Sciarelli lo ha interrotto: “Renzo scusi se glielo chiedo ma ha bevuto? Perchè io la sento male… Mi scuse se glielo chiedo, ma lei ha bevuto? Perchè ha una strana voce un po’ impastata questa sera”. L’uomo ha negato aggiungendo: “Il problema è che loro privavano la signorina…”. “Lei ha delle pause lunghissime”, ha aggiunto la Sciarelli difendendo i genitori di Marianna: “Non l’hanno privata di nulla e sono stati vicini alla figlia dando battaglia per cercarla, cosa che non ha fatto lei Renzo”. Prima della fine della telefonata, Federica ha ribadito di avere difficoltà a comprenderlo. “Non voglio nessuno a casa mia, non rompete le scatole”, ha aggiunto Renzo. “Lei non voleva nessuno a casa sua tranne Marianna”, ha chiosato la Sciarelli che ha preferito chiudere la telefonata.





© RIPRODUZIONE RISERVATA