Mariolina Cannuli “signorina buonasera”/ Da hostess ad annunciatrice tv. L’amore travagliato per Marco Lami

- Emanuele Ambrosio

Mariolina Cannuli è una delle storiche annunciatrici televisive. “Il primo provino? Mi presentai con uno chemisier azzurro e scarpe con i tacchi bassi”

mariolina cannuli min 640x300
Mariolina Cannuli a Io e Te - Screenshot da video

Mariolina Cannuli è una delle signorine buonasera. La storica annunciatrice della televisione in bianco e nero è stata una delle più popolari ed amate al punto da diventare anche oggetto di imitazione da parte de grande Noschese. Nata a Palermo, ma cresciuta a Roma, l’annunciatrice tv si è raccontata dalle pagine de La Repubblica tracciando una linea ben marcata della sua vita. La tv è entrata quasi per caso nella sua vita, anche se la Cannuli ha precisato: “facevo parte del gruppo d’ascolto di “Classe unica”, un programma radiofonico culturale della Rai condotto dal professor Natalino Sapegno, mio insegnante di Italiano all’università, e questo mi aveva fatto prendere confidenza con il microfono”. Durante quel periodo la signorina buonasera lavora come hostess di terra all’aeroporto di Fiumicino a Roma per pagarsi le tasse universitarie e per questo motivo aveva imparato a simpatizzare anche con la lingua inglese, francese, spagnolo e un pizzico di tedesco.

Correva l’anno 1961 e la Rai pronta a lanciare il secondo canale era alla ricerca di presentatrici. Così fu indetto un concorso dove la Cannuli fu iscritta a sua insaputa. “Otello Profazio, amico e cantante, mandò in via Asiago una mia foto che mi aveva scattato una sera mentre portavamo il cane a passeggiare. Con mia grande sorpresa, fui convocata una prima, poi una seconda e infine una terza volta per il provino. La quarta convocazione arrivo nei primi giorni del mese di settembre del 1961” – ha ricordato la conduttrice che poco dopo riceve la telefonata da parte della Rai.

Mariolina Cannuli oggi: il provino in Rai e la vita privata

La chiamata della Rai spinge Mariolina Cannuli a rinunciare al contratto a tempo indeterminato nella compagnia Alitalia. Parlando del primo provino ha raccontato a La Repubblica: “mi presentai con uno chemisier azzurro e scarpe con i tacchi bassi perché rientravo dall’aeroporto. Tolsi solo la targhetta Alitalia sulla quale c’era scritto il mio nome. Pugliese mi chiese quali lingue parlassi e di leggere, in inglese, un annuncio. Avevo in mano il foglio, sorrisi. Guardai la camera di fronte a me, abbassai lo sguardo per leggere e iniziai”.

Ad un certo punto viene interrotta da Pugliese: “perfetta pronuncia, bella presenza di spirito, ma ora la voglio sentire in italiano”” – ha raccontato la signorina buonasera che ha proseguito dicendo – “feci l’annuncio. Pugliese mi guardò sorridendo e mi fece sciogliere i capelli, che durante il lavoro in aeroporto erano legati, alla Grace Kelly per intenderci. Pugliese mi disse: “Cha faccia strana che ha, con questi zigomi marcati”. La mia faccia da “normanna” gli era piaciuta”. Una volta entrata in Rai come signorina buonasera con lo primo stipendio ha regalato un frigorifero nuovo alla madre: “non lo avevamo ancora”.

Una carriera di grandi successi per la Cannuli che, grazie alla conoscenza della lingua inglese e francese, fu mandata anche come inviata all’Eurovision di Parigi, Helsinki e Australia. Per quanto concerne la vita privata, la storica annunciatrice è stata sposata con con il regista radiofonico Marco Lami. Un matrimonio importante suggellato anche dalla nascita dei figli: Filippo e Mattia. Dopo la fine del matrimonio, la Cannuli si è sposata in seconde nozze e ha avuto una terza figlia di nome Alessandra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA