MARTINA MACCARI, MOGLIE LEONARDO BONUCCI/ La violenza sui social: “Paura per i figli”

- Rossella Pastore

Martina Maccari è la moglie di Leonardo Bonucci. Insieme hanno avuto i tre figli Lorenzo, Matteo e Matilda, nati tra il 2012 e il 2019.

Leonardo Bonucci in compagnia della moglie Martina Maccari
Leonardo Bonucci in compagnia della moglie Martina Maccari

Martina Maccari è protagonista insieme a Leonardo Bonucci della sua intervista a Raffaella Carrà. Nel 2019, infatti, i due apparvero insieme nel corso di una puntata di A raccontare comincia tu, il programma di Rai3 che la Carrà volle dedicare alle interviste ai personaggi più in vista del mondo dello spettacolo. Martina e Leonardo si conobbero a Viterbo, città di origine di lui, dove Martina si trovava per motivi di studio. Dal loro matrimonio nel 2011 sono nati i tre figli Lorenzo, Matteo e Matilda, oggi rispettivamente di 9, 7 e 2 anni. Mamma e papà sono molto legati a loro e soprattutto si preoccupano di preservarli da situazioni spiacevoli. Nel periodo del passaggio di Leonardo dalla Juve al Milan, i due hanno incominciato a temere che qualcuno potesse in qualche modo ‘fargliela pagare’. Tanta l’apprensione per i bambini, soprattutto perché il tono dei commenti era estremamente violento. In generale, nel mondo del calcio, l’atmosfera che si respira non è sempre rilassata: Leo spiega che le aspettative sono altissime, e non sempre è possibile soddisfarle tutte. Meno che mai quando si hanno davanti dei fan così agguerriti. (agg. di Rossella Pastore)

Chi è Martina Maccari

Martina Maccari è l’ex modella e influencer moglie del calciatore Leonardo Bonucci. Nata nel 1985 ad Abbadia San Salvatore, in provincia di Siena, inizia a lavorare in passerella all’età di 16 anni, ma ben presto si rende conto che quella non è la sua strada. Il 2008 è l’anno del suo incontro con Bonucci, allora giocatore del Treviso, con cui nasce quasi subito una simpatia reciproca alimentata attraverso lunghe telefonate.

Nel 2011 si sposano con una cerimonia molto intima per poi avere tre figli, Lorenzo, nato nel 2012, Matteo, nato nel 2014, e Matilda, l’ultima arrivata, che oggi ha 2 anni. Il secondogenito Matteo è stato colpito da una malattia nel 2016, anche se non si hanno ulteriori dettagli sulla natura delle sue problematiche. Si dice che il piccolo abbia avuto e poi superato una forma di leucemia o un tumore al cervello, ma i suoi genitori hanno sempre preferito mantenere un certo riserbo su questo tema.

Martina Maccari intervista il marito Leonardo Bonucci

Attualmente, Martina Maccari si dedica a tempo pieno al suo progetto social chiamato Nèttare. “Nèttare è un progetto editoriale che diventa un racconto collettivo del quale fare parte”, ha spiegato Martina su Instagram. “Oggi raccontarsi è una grande opportunità e Nèttare nasce per questo. Qui troverai le parole, le voci e i volti di chi cerca nell’altro, l’eco delle sue emozioni”. Nel giugno scorso, la Maccari ha avuto modo di intervistare persino suo marito Leonardo Bonucci: “Nelle interviste normali devo essere Bonucci, ora posso essere Leonardo e tu lo conosci”, ha esordito il calciatore a colloquio con la moglie.

“Sono più tranquillo rispetto a quando sono Bonucci”, specifica. “A volte – prosegue – mi è dispiaciuto mettere dei paletti alla nostra situazione, al tuo modo di essere. Ma in quel momento c’era bisogno di farlo per tutelare ciò che ero e ciò che eravamo. Sono fiero di quello che abbiamo costruito, di ciò che siamo, innamorato di ciò che sei. Nello stesso tempo non devi ringraziarmi, io sono stato l’ostacolo più difficile in questi anni. Grazie al sentimento che c’è tra di noi e che ci ha permesso di superare ostacoli difficili”.

La promessa di Leo Bonucci alla moglie Martina Maccari

Dalle parole di Bonucci si intuisce che non sempre Leo ha potuto dedicare alla famiglia tutte le attenzioni che meritava. In compenso, confida di poterlo fare non appena appenderà gli scarpini al chiodo: “Dopo tanti anni arriva un momento in cui dici: ho fatto ciò che dovevo fare, e ora mi godo quello che ho ottenuto e avuto dalla vita. Non so se tra due, tre, quattro, cinque anni, quando si chiuderà la mia carriera. Ma quando finirà, il tempo che passeremo insieme sarà bello, divertente e faremo tante cose che tu per amore mio e io per amore di questo lavoro non abbiamo fatto. Forse anche dalla mia faccia si vede: sono sereno per ciò che sarà”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA