Massimo Boldi/ “Governo? deve andare a casa il prima possibile”

- Emanuele Ambrosio

Massimo Boldi tra i protagonisti di Ciao Darwin 7 – La Resurrezione di Paolo Bonolis su Canale 5 nella sfida Giovani Vs Mature

Massimo Boldi
L'attore Massimo Boldi

Massimo Boldi è uno dei protagonisti della nuova puntata di Ciao Darwin 7 – La Resurrezione, il varietà di grande successo condotto da Paolo Bonolis con la partecipazione di Luca Laurenti e trasmesso in replica sabato 4 luglio 2020 in prima serata su Canale 5. Il mitico attore comico si è fatto notare nella sfida tra Giovani Vs Mature quando durante il gioco “A spasso nel tempo” ha deciso di scendere in campo. Boldi, infatti, si è messo in gioco cantando “Romantica”,  hit degli anni Sessanta di Renato Rascel e poi portata al successo da Tony Dallara. Una performance che non passa affatto inosservata visto che Boldi stupisce davvero tutti lanciandosi anche in un acuto finale da applausi. Una presenza importante quella di Cipollino che è pronto a tornare nelle sale cinematografiche con un revival di Vacanze di Natale con l’amico e collega Christian De Sica. “Il progetto è quello di riproporre un Vacanze di Natale sarebbe l’ideale” – ha dichiarato l’attore a Libero precisando – “abbiamo tempo e vogliamo pensarci bene, anche per capire che aria tira negli altri film italiani”. L’idea è quella di tornare nelle sale con un nuovo cinepanettone che dovrà vedersela nel caso con Checco Zalone e Ficarra e Picone, i nuovi re mida del cinema italiano.

Massimo Boldi contro il governo: “deve andare a casa il prima possibile”

A parte l’idea di un cinepanettone con Christian De Sica, Massimo Boldi durante l’intervista ha parlato anche dell’attuale situazione politica del paese puntando il dito contro il governo. Cipollino non ha alcun dubbio: “questo governo deve andare a casa il più presto possibile per limitare i danni psicologicamente causati all’umanità”. L’attore si è quindi schierato contro l’attuale Governo di Giuseppe Conte utilizzando invece parole di grande stima ed affetto per Silvio Berlusconi: “nei suoi confronti provo un affetto e un’amicizia enormi, è un uomo irripetibile”. In realtà Boldi parlando sempre del Cavaliere ha detto: “un astro come Berlusconi capita raramente, forse una volta sola”, mentre non condivide minimamente le idee delle sardine che ha duramente attaccato precisando: “io so che le mie figlie sono laureate e non trovano lavoro. Figurati uno che va in piazza. Io, fossi un ragazzo, non andrei a manifestare”. Infine parlando del cinema e del grandissimo successo di Checco Zalone ha detto: “come film italiani è più facile vincere facendo ridere. E questo grazie anche alla generazione dei nuovi comici, molto bravi. Sono curioso di vedere il risultato che porteranno a casa. Checco Zalone? Penso che quel video sia stato un ottimo veicolo di promozione pubblicitaria. Anche da questo punto di vista Zalone è geniale. Se la canzone “Immigrato” mi sembra razzista? Ma stiamo scherzando, assolutamente no. Giù le mani da Checco, è un fenomeno. Vuole solo far ridere e ci riesce”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA