MASTERCHEF ITALIA 2020, 5A PUNTATA/ Eliminati Domenico e Andrea

- Alessandro Nidi

Masterchef Italia 2020, eliminati quinta puntata: Domenico torna a casa dopo l’Invention Test. Il pressure test è fatale per Andrea

masterchef italia 2019 min 640x300
La giuria di Masterchef Italia - Foto Facebook

MASTERCHEF ITALIA 2020, DIRETTA 5A PUNTATA

Otto concorrenti sono chiamati ad affrontare il pressure test. I giudici fanno notare a Maria Teresa che forse ha considerato facile preparare i fritti e sottovalutato anche Annamaria. Il pressure test consisterà nella preparazione di alcune tapas presentate da Lino Scarallo. Non si tratta quindi di piatti semplici. I concorrenti dovranno cucinare in 30 minuti tre tapas a testa utilizzando gli stessi ingredienti di Scarallo, ma senza copiare le sue creazioni. Oltretutto dovranno usare tutti gli ingredienti. Finita la prova cominciano gli assaggi. Marisa non è molto soddisfatta per quello che ha fatto e le sue tapas sembrano anche piuttosto abbondanti. Giada ha avuto difficoltà a gestire la pressione. Le tapas di Andrea non convincono Barbieri. Alla fine i giudici decidono di eliminare proprio lui. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

LA VITTORIA DELLA BRIGATA ROSSA

Il tempo passa e le brigate sono al lavoro per ultimare le loro preparazioni. Nella brigata rossa Luciano sembra quasi prendere il comando al posto di Annamaria. I piatti cominciano a essere serviti e i “venditori” entrano in azione cercando di attirare più “clienti”. Non è facile però riuscire a far trovare sempre le portate pronte. Anche Gennaro Esposito partecipa agli assaggi. Le brigate sembrano soddisfatte del lavoro fatto, ma la votazione premia quella rossa. Al ritorno nella cucina di Masterchef, quindi, la brigata blu, insieme ad Andrea, deve affrontare il pressure test. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

PROVA ESTERNA A VICO EQUENSE

Per la prova esterna, i concorrenti di Masterchef arrivano a Vico Equense per cucinare pietanze street food. La brigata blu dovrà usare il fritto come metodo di cottura, mentre quella rossa la stufatura. Maria Teresa sceglie la brigata blu e ha la possibilità di nominare il capitano della brigata rossa: opta per Annamaria. Gli altri concorrenti, in fila indiana, scelgono a che brigata aggregarsi. In molti, più che il capitano, si aggregano a Maria Teresa per il fritto. Arriva poi un ospite speciale: Gennaro Esposito. Ogni brigata dovrà avere una sorta di “addetto alle vendite”: Maria Teresa sceglie Vincenzo, mentre Annamaria opta per Luciano. Inizia la prova: in due ore le brigate dovranno cominciare a far uscire i loro piatti.  (aggiornamento di Bruno Zampetti)

DOMENICO ELIMINATO

Maria Teresa si sfrega le mani perché potrà decidere a chi assegnare gli ingredienti più complicati da unire, considerato il fatto che devono essere usati tutti. Quelli più difficili vanno a Fabio, Antonio, Francesca e Marisa. Quest’ultima è convinta che stavolta non ce le farà e sarà eliminata. Fabio, invece, se la prende non poco con Maria Teresa: dal suo punto di vista ha cercato di metterlo in difficoltà senza però ammettere di temerlo. Cominciano gli assaggi, partendo proprio da Maria Teresa. Cannavacciuolo le fa i complimenti per il suo piatto. Davide invece non convince i giudici. Non va meglio ad Andrea, che viene ripreso duramente da Barbieri. Critiche arrivano anche per  il piatto di Luciano. Anche per Domenico le cose non vanno benissimo. Terminati gli assaggi, i giudici decidono di dichiarare migliore il piatto di Maria Teresa, che quindi guiderà una brigata nella prova esterna. I piatti peggiori sono quelli di Domenico, Andrea e Luciano. Alla fine viene eliminato Domenico. Andrea, invece, dovrà affrontare il pressure test. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

MARIA TERESA VINCE LA PROVA

Maria Teresa riesce a “origliare” il consiglio di Barbieri rivolto ad Antonio e ne trae giovamento. Un “suggerimento” arriva anche per Nicolò da Antonino. Finito il tempo, i giudici cominciano a girare tra i banchi alla ricerca dei piatti da assaggiare. Il primo chiamato dai giudici è Fabio. Tocca anche a Nicolò essere convocato per gli assaggi. Infine viene fatto il nome di Francesca. Non sembra facile per i giudici scegliere il piatto migliore, perché non mancano complimenti per i loro piatti, sia per l’estetica che per il gusto. Alla fine però i giudici sorprendono tutti chiedendo un quarto assaggio per il piatto di Maria Teresa. Ed è lei a essere giudicata la migliore. Può quindi avere il vantaggio per l’Invention Test, per il quale i giudici si presentano con tre frigoriferi (uno ciascuno) con  diversi ingredienti al loro interno. Maria Teresa deciderà a chi assegnare le tre categorie di ingredienti a quattro concorrenti. Inoltre, viene introdotto un quarto frigorifero con ingredienti legati ai grandi nomi di Masterchef, Cracco e Bastianich compresi. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

MISTERY BOX FORMATO MINI

Su Sky Uno è cominciata la quinta puntata di Masterchef Italia 2020. I concorrenti si trovano subito alle prese con una particolare Mistery Box, in dimensione più piccola del solito. I giudici hanno infatti deciso di proporre loro dieci ingredienti in formato “mignon”. Vi sono moscardini, lumachine di terra, melanzane baby, uova di quaglia e cosce di pernice. In 45 minuti dovrà essere cucinato un piatto usando tutti o alcuni degli ingredienti. La lavorazione degli ingredienti non è facile, data la loro dimensione. Annamaria se ne accorge presto. Antonio riceve qualche “consiglio” da Barbieri riguardo la cottura delle cosce di pernice. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

LE “BIMBE DI LOCATELLI”

Tutto pronto per la nuova puntata di Masterchef Italia 2020. Più che la gara, però, i fans del talent show culinario di Sky attendono il ritorno in tv di Giorgio Locatelli, lo chef che sta riscuotendo maggior successo al momento e che sta rubando la scena anche ai colleghi Bruno Barbieri e Antonino Cannavacciuolo. Dopo il successo dello scorso anno, con il suo sorriso e la sua gentilezza, lo chef continua a fare strage di cuori al punto che, per lei, sono nate anche le “bimbe di Locatelli” che la pagina Facebook di Masterchef chiama all’appello. “Bimba cresciuta eccome per Locatelli”, “Stavo cercando di contare le bimbe ma…….. Sono troppe ed ho perso il conto”, “semplicemente adorabile, i suoi modi garbati e la signorilità sono encomiabili”, “chef Locatelli stupendo”, scrivono i fans dello chef, diventato ormai una star del piccolo schermo. Cliccate qui per leggere tutto (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

MASTERCHEF ITALIA 2020, DIRETTA ED ELIMINATI: ESTERNA DA CHEF GENNARO ESPOSITO

Giovedì 16 gennaio, alle 21.15 su Sky Uno e Now Tv, torna l’appuntamento con Masterchef Italia 2020, giunto alla sua quinta puntata. La scorsa settimana sono state eliminate Nunzia e Rossella: la prima non ha superato l’Invention Test e ha avuto la peggio nel ballottaggio con Andrea e Nicolò, mentre la seconda si è tolta il grembiule dopo il pressure test finale. Perse così due quote rosa, il talent show culinario riparte questa sera con una doppia, entusiasmante puntata, che promette grandi colpi di scena. D’altro canto, ormai i concorrenti hanno compreso di essere entrati davvero nel vivo del gioco e di non avere, di fatto, margine d’errore: la giuria non si lascerà intenerire da un paio di occhi lucidi, né verrà meno alla sua imparzialità. Parola di Giorgio Locatelli, Bruno Barbieri e Antonino Cannavacciuolo. Ricordiamo che in lizza per la vittoria del programma sono rimasti Andrea, Annamaria, Antonio, Davide, Domenico, Fabio, Francesca, Giada, Gianna, Giulia, Luciano, Maria Teresa, Marisa, Milenys, Nicolò e Vincenzo.

LA MISTERY BOX DELLA QUINTA PUNTATA DI MASTERCHEF ITALIA 2020

I concorrenti di Masterchef Italia 2020, nel corso della quinta, duplice puntata, saranno, come di consueto, attesi dall’ormai arcinota Mistery Box, che vedrà i concorrenti alle prese con 10 ingredienti dalle dimensioni minime ma dal sapore esplosivo. Chi risulterà essere il migliore al termine della prova, oltre a essere nominato capitano di una delle brigate protagoniste dell’esterna successiva, godrà di un prezioso vantaggio in ottica Invention Test, nel quale, a farla da padrona, saranno i frigoriferi di casa dei giudici Antonino Cannavacciuolo, Giorgio Locatelli e Bruno Barbieri, contenenti alcuni degli ingredienti più caratteristici e rappresentativi della loro cucina. Colui (o colei) che si classificherà in ultima posizione, dovrà invece abbandonare definitivamente la trasmissione.

MASTERCHEF ITALIA 2020: IN ESTERNA DA UNO CHEF DI VICO EQUENSE

Superati, nell’ordine, Mistery Box e Invention Test, nel corso della quinta puntata di Masterchef Italia 2020 i concorrenti dovranno fronteggiare la seconda prova in esterna della stagione. Dopo il raduno in pianura della scorsa settimana, con il riso a rivestire un ruolo di assoluto prestigio, questa volta sarà Vico Equense il teatro della competizione. Gli aspiranti cuochi si trasferiranno in Campania presso la cucina dello chef Gennaro Esposito, in occasione di una tre giorni di eventi gourmet che richiamerà lungo la costiera sorrentina chef stellati provenienti da ogni angolo dell’orbe terracqueo. I concorrenti affronteranno una sfida a base di street food, giudicata da una clientela numerosa e molto esigente. La brigata vincitrice accederà di diritto alla prossima puntata, gli sconfitti, come di consueto, saranno attesi dal pressure test con la partecipazione dello chef stellato Lino Scarallo, che porterà nella cucina di MasterChef alcune delle sue creazioni. Chi ne uscirà sconfitto, diverrà il secondo e ultimo eliminato della serata.





© RIPRODUZIONE RISERVATA