Matteo Bassetti/ “Omicron meno aggressiva della Delta, coperti con tre dosi”

- Carmine Massimo Balsamo

L’infettivologo Matteo Bassetti a Oggi è un altro giorno: “Contro la Delta dobbiamo puntare su terze dosi e prime dosi per chi ha deciso di non vaccinarsi”

matteo bassetti
(Oggi è un altro giorno, 2021)

«Per uno come me che stamattina ha ricoverato 7 persone non vaccinate tra i 50 ed i 60 anni è una sconfitta. Da medico una sconfitta non utilizzare uno strumento che ci difende nei confronti dell’infezione per un problema ideologico. Poi è la politica a cui spetta il compito di decidere se fare l’obbligo o meno, per me da medico ci vuole l’obbligo vaccinale»: così Matteo Bassetti ai microfoni di Oggi è un altro giorno.

L’infettivologo del San Martino di Genova ha commentato le ultime notizie sulla situazione epidemiologica e ha riportato gli importanti aggiornamenti arrivati da Pfizer a proposito della variante Omicron: «Sono arrivati i primi dati da Pfizer, dicono che con tre dosi siamo perfettamente coperti nei confronti della variante Omicron – l’analisi di Matteo Bassetti – La vaccinazione funziona non solo nei confronti della variante Delta, ma anche nei confronti di Omicron».

Sempre a proposito della mutazione sudafricana, Matteo Bassetti ha rimarcato: «Se riusciremo a fare diventare questo virus endemico, e quindi depotenziarlo, credo che l’unico strumento sia quello di vaccinarsi più possibile. Omicron sembra essere meno impegnativa della Delta, anche Fauci ha detto che questa variante è meno aggressiva. Attenzione però: in Italia abbiamo la Delta e non la Omicron, dobbiamo puntare su terze dosi e prime dosi per chi ha deciso di non vaccinarsi».



© RIPRODUZIONE RISERVATA