Max Felicitas “sono dipendente dal s*sso”/ “A 14 anni prima volta con una prostituta”

- Valentina Masciolini

Max Felicitas rivela di aver sofferto di dipendenza dal s*sso e dalla prostituzione sin da adolescente e di essere stato il precursore di OnlyFans

Max Felicitas
Max Felicitas e Sonia Eyes (Facebook)

Max Felicitas, in occasione del podcast One More Time di Luca Casadei ha svelato alcune dettagli intimi, legati alla sua dipendenza dal s*sso. L’attore del soft porno, considerato da molti l’edere di Rocco Siffredi con il quale in passato ha litigato, racconta come ha affrontato l’adolescenza, il perchè ha abbandonato gli studi e la sua ossessione per le prostitute.

Il pornoattore, come riporta Leggo, ha parlato della sua dipendenza dalla prostituzione: “A 18 anni ho avuto la mia prima storia d’amore con una ragazza, storia finita perché non potevo farle dei regali. Da lì è iniziata una sorta di ossessione per i soldi. Fin da giovane, poi, ho sempre avuto il vizio di andare a prostitute, era una dipendenza. La prima volta è stata a 14 anni, ho trovato un annuncio sul giornale”.

La carriera di Max Felicitas e gli esordi nel soft porno “da giovane mi bullizzavano”

Max Felicitas racconta di aver abbandonato presto gli studi per cominciare la sua carriera: “Ho abbandonato l’università quando mi mancavano pochi esami per fare dei lavoretti come il cameriere mezzo nudo, lo spogliarellista e il cubista in locali gay. Ho iniziato a collaborare con un gruppo di spogliarellisti e un giorno, durante un evento, un fotografo mi ha proposto di girare un filmato amatoriale con una ragazza esordiente, non doveva essere messo in vendita. Il video ha iniziato a girare senza che io lo sapessi, nel mio paesino i ragazzi che da giovane mi bullizzavano iniziarono a complimentarsi senza che io sapessi il motivo. I miei genitori trovarono nella casella della posta una busta con il video e le locandine di tutti i locali gay in cui ho lavorato senza che lo sapessero. Volevano che me ne andassi via di casa”. 

Il pornoattore, rivela poi il successo della sua carriera e come sia diventato il precursore di OnlyFans: “Oggi le ragazze che vogliono esordire nel porno vengono da me perché sono la miglior vetrina che c’è in Italia. Però non esistono più le pornostar oggi, tutti possono fare i pornoattori a casa loro solo con un telefono. Ho anticipato il mercato.”





© RIPRODUZIONE RISERVATA