Mia moglie è una strega/ Video, su Rete 4 il film con Renato Pozzetto (25 maggio)

- Matteo Fantozzi

Mia moglie è una strega oggi, sabato 25 maggio, a partire dalle ore 21.30 su Rete 4. I protagonisti sono uno strepitoso Renato Pozzetto e una splendida Eleonora Giorgi.

mia moglie strega 2019 film
Mia moglie è una strega

Mia moglie è una strega va in onda oggi, sabato 25 maggio, a partire dalle ore 21.30 su Rete 4. Il film italiano, del 1980, è stato trasmesso in numerose occasioni dalle emittenti televisive nostrane. Prodotto da Mario e Vittorio Cecchi Gori con l’aiuto dell’azienda Capital Films, il film è tratto da una sceneggiatura di Franco Marotta, Laura Toscano e Castellano e Pipolo. Il sodalizio formato da questi ultimi due si è occupato anche della regia del film. La coppia è diventata famosa grazie alla partecipazione come sceneggiatori a numerosi film di Totò e Ugo Tognazzi, oltre ad aver firmato numerosi varietà televisivi quali Studio Uno e Scala reale. Il ruolo del protagonista principale è stato affidato al milanese Renato Pozzetto, famoso per la sua ironia surreale e vincitore di un David di Donatello speciale nel 1975 e un Nastro d’Argento nello stesso anno, per Per amare Ofelia. Viene affiancato dalla romana Eleonora Giorgi, autentico sex symbol degli anni Settanta. Nella sua carriera, ha a sua volta vinto un David di Donatello e un Nastro d’Argento grazie alla sua interpretazione in Borotalco, datata al 1982. Nel parterre di attori, ci sono anche Helmut Berger, Lia Tanzi, Enrico Papa, Dino Cassio, Fulvio Mingozzi e Sandro Ghiani.

Clicca qui per il trailer

Mia moglie è una strega, la trama del film

Mia moglie è una strega si apre con la condanna al rogo della strega Finnicella, in una particolare ambientazione del Settecento. Il Diavolo Asmodeo la riporta in vita nell’età contemporanea al fine di vendicarsi su Emilio Altieri, lontano discendente del cardinale che la fece uccidere. Lei ha lo scopo di farlo innamorare e ammazzarlo. La strega lo corteggia, ma lui sta per sposarsi con Tania. Lei è costretta a dargli un filtro d’amore e lui si innamora di lei e lascia Tania, riferendole di averlo fatto senza aver bevuto nulla. Finnicella tralascia il patto col Diavolo e sposa Emilio a Parigi. Lei gli confessa di essere una strega e i due sorvolano la capitale francese a bordo di una scopa volante. La situazione si complica quando ricompare Asmodeo, che ricorda alla strega il motivo per il quale è tornata sulla Terra. Il Diavolo spara un colpo di pistola a Finnicella e accusa Emilio dell’accaduto. Quest’ultimo viene condannato a morte, ma Finnicella riesce in qualche modo a farla tornare in vita e a far uscire dal carcere il marito. Emilio e Finnicella possono così sposarsi e vivere in piena tranquillità il loro sogno d’amore.

Video, il trailer del film “Mia moglie è una strega”



© RIPRODUZIONE RISERVATA