MICHELE PLACIDO E SIMONETTA STEFANELLI, GENITORI VIOLANTE PLACIDO/ “Spiriti liberi”

- Elisa Porcelluzzi

Michele Placido e Simonetta Stefanelli sono i genitori dell’attrice Violante Placido: “La mia non era la classica famiglia borghese”.

Michele Placido poesia coronavirus
Michele Placido (Facebook)

Violante Placido, ospite a Oggi è un altro giorno, parla di un bellissimo rapporto con i genitori Michele Placido e Simonetta Stefanelli, anche se, rivela, non sono stati loro a farle decidere di intraprendere la strada della recitazione. “Da bambina mi affascinava questo mondo, in realtà mi ci sono avvicinata non per i miei genitori ma per Marilyn Monroe. Amavo sentire le sue canzoni, mi piaceva il suo candore, era un’adulta non adulta.” ha raccontato. Poi, su papà Michele ha rivelato: “Papà sta bene, lavora sempre tanto, è sempre in giro e adesso sta per cominciare una toruneé teatrale. Vengo da una famiglia di spiriti liberi.” (Aggiornamento di Anna Montesano)

Chi sono Michele Placido e Simonetta Stefanelli

Violante Placido, nata nel 1976, è la prima figlia degli attori Michele Placido e Simonetta Stefanelli. Sposati nel 1989, i due attori hanno avuto altri due figli: Michelangelo, nato nel 1989, e Brenno, nel 1991. Michele Placido e Simonetta Stefanelli hanno divorziato nel 1994. I genitori l’hanno educata alla libertà, ha raccontato Violante al Corriere della Sera: “La mia non era la classica famiglia borghese. A casa nostra, ognuno ha la sua vita nelle sue mani e fa quel che vuole”. Non è, però, stato sempre facile essere figli di Michele Placido: “Tra noi non c’era dialogo. Papà era sempre impegnato, aveva la testa e il corpo da un’altra parte. E io mi sono fatta la mia strada da sola”, ha raccontato a Grazia. Violante ha esordito nel mondo del cinema nel 1993 al fianco del padre nel film drammatico “Quattro bravi ragazzi” di Claudio Camarca.

Michele Placido e Simonetta Stefanelli: genitori dell’attrice Violante Placido

Violante Placido parla sempre con affetto dei suoi genitori, Michele Placido e Simonetta Stefanelli: “Oggi penso che un buon genitore non possa essere invadente. Deve osservare il figlio e lasciarlo libero di scegliere. Papà non mi ha mai chiesto se volessi fare il suo lavoro e non mi ha guidato quando ho cominciato a recitare. Ma anche se sono stata costretta a diventare indipendente molto presto, ho dei ricordi meravigliosi dell’infanzia: mio padre, pur essendo spesso assente, sapeva essere molto dolce, un mammo”, ha detto a Grazia, rivelando che la nascita del figlio Vasco li ha riavvicinati molto. Da giovane la Placido ha avuto un debole per Nicolas Cage, che però era innamorato della madre: “Quando vide mia madre ne Il Padrino rimase folgorato da lei”, ha raccontato a Vieni da Me.



© RIPRODUZIONE RISERVATA