Milly D’Abbraccio “Basta film porno”/ “Mi sento già morta, ma vorrei fare un reality”

- Silvana Palazzo

Milly D’Abbraccio lascia il mondo hard: “Basta film porno!”. La pornostar confessa: “Mi sento già morta, ma vorrei fare un reality”. E sta preparando un libro choc…

milly d abbraccio
Milly D'Abbraccio

Milly D’Abbraccio torna a parlare della decisione di lasciare il mondo del porno. Una scelta presa da tempo e che continua a tormentarla, perché essere una pornostar è stato sempre un grande peso per lei. Da donna timida quale era, si è ritrovata a fare una scelta sbagliata. Ora lo definisce «un compromesso solo per raggiungere la notorietà». Quel lavoro che non era nei suoi piani ora fa parte del suo passato: Milly D’Abbraccio fa infatti un passo indietro. «È accaduto tutto per caso, la mia indole è stata sempre quella di essere timida e riservata». Le dichiarazioni sono riportate da Il Giornale, a cui spiega che il suo personaggio è stato creato a tavolino «con il grande Riccardo Schicchi». Voleva il successo e lo ha ottenuto, ma ha dovuto fare «un patto col diavolo». Quel passato però pesa come un “macigno”. «Ho violentato la mia parte più intima, fare quel genere di film non mi piaceva e non mi eccitava ma in quanto attrice mi sono prestata al mondo dell’hard». Pur sentendosi diversa, Milly D’Abbraccio non riesce a liberarsi del suo personaggio.

MILLY D’ABBRACCIO “MI SENTO GIÀ MORTA, MA VORREI FARE UN REALITY”

«Vittorio Sgarbi ha detto di me che sono un’intellettuale travestita da pornostar», prosegue Milly D’Abbraccio. Dopo una vita di film porno, sta scrivendo un libro senza censura in cui racconterà anche i suoi flirt più famosi. Più di una persona tremerà. Si parla di Robert De Niro, Harvey Keitel, Roberto Benigni, Roman Polanski, Beppe Grillo e altri inimmaginabili. Sono nomi pesanti che Milly D’Abbraccio è pronta a tirare in ballo, come spiegato a Il Giornale. «Tutto sommato nella vita sono stata più una “playgirl” che una pornostar. Sono sempre stata ammirata, desiderata ed amata da uomini importanti; la mia vita è stata più hard dei miei film». Ma ora è stanca e vuole cambiare vita. Vuole cancellare quel passato ingombrante e ricominciare, magari con la tv. «Mi piacerebbe ad esempio fare un reality, magari l’Isola dei Famosi per far conoscere al pubblico la vera persona che sono». E quindi ha concluso con una frase pesante: «Tanto morire per morire mi reputo già morta dentro quindi è meglio morire in Honduras».



© RIPRODUZIONE RISERVATA