Miriam Leone/ “La mia vita da single: ora non soffro più per amore perché…”

- Silvana Palazzo

Miriam Leone, l’adolescenza complicata e la sua vita da single: “Ora non soffro più per amore perché…”. L’attrice si racconta in un’intervista

miriam leone ig
Miriam Leone (Foto: Instagram)

Miriam Leone si confessa in una lunga intervista a Vanity Fair in cui non parla solo della sua innata voglia di non essere uguale agli altri, di come vive la sua bellezza e quindi del rapporto col suo aspetto fisico. L’attrice ha confessato di aver rischiato di morire. «Amo immergermi quando piove, ma una volta mi spinsi troppo al largo e non riuscendo ad andare controcorrente temetti davvero di non riuscire a tornare». Durante quella mareggiata fortissima si aggrappò ad uno scoglio, «ferendomi dalla testa ai piedi». Anche la sua è stata un’adolescenza complessa, del resto lei stessa chiede: «Chi ha avuto un’adolescenza felice?». Miriam Leone si sentiva strana ed era solitaria. «Stare da sola non mi dispiaceva, ma non riuscire a condividere il mio mondo con nessuno al tempo stesso mi pesava». Non riusciva a condividere il suo mondo con i suoi coetanei: «Mi vergognavo. I miei interessi erano lontani da quelli del branco, quindi fingevo di essere chi non ero». Poi ha riabbracciato se stessa. «E quell’unicità non mi è sembrata più stranezza, ma forza».

MIRIAM LEONE “ORA NON SOFFRO PIÙ PER AMORE PERCHÉ…”

Miriam Leone ha confermato poi di non essere legata sentimentalmente a nessuno. «Nel mio frigo non manca mai un limone da buttare. Nasce giallo, diventa verde, poi fa la muffa. La vita da single, signori, è così. Le zie però, il corredo di nozze tutto ricamato a mano, stupendo, lo hanno messo coscienziosamente da parte. Un giorno, dicono, me lo daranno: ma solo se mi sposo. Non demordono, loro». Ne ha parlato a Vanity Fair, spiegando di aver sofferto per amore. «Ho sofferto per amore prima di capire cosa fosse l’amore». Si fa fatica a immaginare Miriam Leone ignorata, eppure è successo. «L’amore a una certa età era così: patimento e dolore. “Non sarò mai all’altezza”, mi dicevo mentre il bello di turno, ignaro, mi passava davanti in motorino». Ora comunque l’attrice non soffre più per amore: «Non più perché riesco a volermi più bene. Non mi infliggo tormenti o inutili scomodità sentimentali. Esplodo prima e dico: “No, non fa per me”. Rifiuto l’offerta e vado avanti». E a proposito dell’amore romantico: «Magari corrisposto, è una fortuna che capita poche volte».



© RIPRODUZIONE RISERVATA