MODÀ, KEKKO SILVESTRE/ “Terza vita per la band. Ci aspettiamo serenità” (Verissimo)

- Fabiola Iuliano

I Modà e Kekko Silvestre a Verissimo in replica: il successo, il lungo stop e il ritorno sulle scene "Ho sofferto la pressione, i Modà hanno rischiato di sciogliersi per colpa mia..."

mod toffanin verissimo 2019 640x300 Modà, Kekko Silvestre, Sivia Toffanin (Verissimo)

Nella puntata di Verissimo in onda oggi 18 aprile in replica viene riproposta l’intervista a Kekko dei Modà. La band è tornata insieme dopo un lungo momento di pausa e il cantante e frontman ne racconta i dettagli a Silvia Toffanin. Ma Silvestre ne ha parlato anche in varie altre interviste, come quella a recensiamomusica.it. In quell’occasione si è parlato di ‘terza vita’ per la band che ha infatti dichiarato: “Ci aspettiamo di viverla in modo sereno, molto più tranquillamente rispetto agli ultimi anni che, per quanto siano stati bellissimi, ci hanno un pochettino allontanato dalla realtà. Fondamentale per noi è portare in giro la nostra musica, riabbracciare i nostri fan, quale modo migliore se non attraverso il palco?” (Aggiornamento di Anna Montesano)

MODÀ, KEKKO SILVESTRE A VERISSIMO

I Modà protagonisti del pomeriggio di Verissimo. Nella puntata di oggi, 18 aprile, il talk condotto da Silvia Toffanin ripropone l’intervista alla band e al suo leader, Kekko Silvestre, ripercorrendo il successo, il lungo stop degli ultimi anni e il recente ritorno sulle scene con l’album “Testa o croce”. Nell’intervista, il leader della band chiarisce di non aver mai pensato di sciogliere i Modà: “dico sempre che è più facile che loro cambino cantante che io possa fare il solista – spiega Silvestre – anche perché, piuttosto che dire che c’è stato il rischio che i Modà si potessero sciogliere, si può dire che magari c’era la possibilità che magari i Modà si volessero ritirare per colpa mia”. Nel salotto di Verissimo, Kekko Silvestre parla infatti di quel periodo in cui ha sentito il bisogno di fermarsi, riconducendo lo stop a due grosse crisi personali.

MODÀ: LA CRISI E LO STOP

“Avevo deciso in alcuni momenti della mia carriera – mi è passato per la testa – che non avevo più voglia, non avevo più le forze di andare avanti”. Spiega così Kekko dei Modà motivi per cui, a un certo punto, dopo il successo che ha travolto la band, ha sentito la necessità di fermarsi. “Perché sentivo la pressione – precisa – e invece la famiglia (aggiunge riferendosi alla sua band, ndr) mi prendeva e mi diceva ‘ti portiamo un po’ al mare'”. Kekko Silvestre si apre per la prima volta parlando delle grosse crisi che hanno segnato la sua carriera: “una prima del grande successo, verso il 2009, dove io mi volevo ritirare perché si faceva fatica a realizzarsi, i risultati non arrivavano e avevo perso un po’ di speranza”; la seconda, “quella del ‘mi hanno rubato la vita di tutti i giorni'”, arrivata circa sette anni più tardi, legata al successo travolgente: “furono sette anni in cui ci sembrò di viverne settanta – sottolinea il cantante – non avevo un giorno libero”.

KEKKO SILVESTRE DEI MODÀ: “IL NOSTRO MESTIERE, DIETRO CI SONO DELLE RINUNCE”

Kekko dei Modà racconta a Verissimo della pressione vissuta negli anni del successo e di come sia stato difficile soddisfare tutte le aspettative: “dopo ogni canzone, dopo ogni album, dopo ogni concerto, l’asticella si alza sempre di più e la gente vede solo le cose belle di questo mestiere: tu felice sul palcoscenico, i dischi venditi, però – precisa Kekko Silvestre – dietro ci sono delle rinunce”. A complicare il tutto, il suo essere eccessivamente perfezionista: “perché voglio che per la gente sia tutto perfetto quando vengono a vederci, che le canzoni siano il top e mi prenderei a schiaffi – dice – perché qualche volta dovrei dire ‘non esagerare, perché ti rovini l’esistenza’ […] solo che non ce la faccio”. Il tutto in una realtà che appariva ai suoi occhi sempre più estranea: “arrivavo ai palazzetti, agli stadi vedevo la gente che dormiva nelle tende, che aspettava la notte, organizzati, e provavo una tenerezza infinita, avrei voluto pagare l’albergo a tutti”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Verissimo

Ultime notizie