Monitoraggio Iss: indice RT scende a 0,82/ Incidenza da 54 a 45

- Carmine Massimo Balsamo

Monitoraggio Iss, oggi 24 settembre 2021: calo per Rt (0.82) e incidenza (45), in lieve diminuzione i ricoveri. Le ultime notizie

monitoraggio iss
Silvio Brusaferro e Gianni Rezza, conferenza stampa Iss su emergenza Covid (LaPresse, 2020)

Ancora in ribasso l’indice Rt e incidenza dei casi di contagio Covid: buone notizie quelle che ci arrivano dal monitoraggio Iss e del Ministero della Salute di oggi, venerdì 24 settembre 2021. Dati migliorati rispetto sette giorni fa, inoltre, da registrare il calo del numero di ricoveri e del tasso di occupazione delle terapie intensive.

Entrando nel dettaglio del monitoraggio Iss settimanale, nel periodo 1-14 settembre 2021 l’indice RT medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,82, al di sotto della soglia endemica e in ribasso rispetto allo 0,85 di sette giorni fa. In netta riduzione anche l’incidenza per il periodo 17-23 settembre: da 54 a 45 casi ogni 100 mila abitanti.

MONITORAGGIO ISS: LE NOVITÀ

Come già anticipato in precedenza, il monitoraggio Iss settimanale segnala una riduzione di ricoverati: il tasso di occupazione in terapia intensiva dei malati di Covid è al 5,4%, in calo da 554 a 516 persone ricoverate. Buone novelle anche dal tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale, dal 7,2% al 6,8%. Il numero di persone ricoverate passa da 4.165 a 3.937.

Il monitoraggio Iss segnala ancora quattro regioni e province autonome a rischio moderate: parliamo di Piemonte, PA Bolzano, PA Trento e Valle d’Aosta. Le restanti regioni e province autonome sono classificate a rischio basso, con Abruzzo e Molise che “lasciano” la classificazione di rischio moderato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA